Home Attualità Istituire la Giornata della gratitudine in ricordo degli eroi del coronavirus

Istituire la Giornata della gratitudine in ricordo degli eroi del coronavirus

CONDIVIDI
  • Credion

Per non dimenticare i “santi della Porta accanto”, i medici gli infermieri, i sacerdoti che si sono dedicati all’assistenza degli ammalati di COVID-19, che hanno abbracciato la sofferenza  e il dolore struggente causato dal  virus micidiale, il Parlamento della Legalità Internazionale – movimento interconfessionale e interreligioso, oltre che apartitico –  ha chiesto a Sua Santità Papa Francesco e al Presidente della Repubblica. Sergio Mattarella di voler istituire a partire dal prossimo anno la “GIORNATA DELLA GRATITUDINE “.

Come ha scritto il Presidente, Nicolò Mannino, “non possiamo solo commuoverci e dare sfogo a commenti di commiserazione, il dolore non si commenta, si vive e si incide nel cuore di chi “non deve dimenticare”.

Icotea

Il Coordinamento dei  Ragazzi Sindaci e dei Consigli Comunali dei Ragazzi, che ha già promosso l’Ambasciata del Dono, insieme ad altre  Ambasciate, Associazioni e Movimenti si uniscono all’istanza del Parlamento della legalità, dando voce e impulso a questa iniziativa che non ha nessun colore di appartenenza, se non i battiti di un cuore di chi sa dire semplicemente “Grazie”.

E’ importante non dimenticare. Fermarsi un giorno e condividere il valore della Gratitudine verso coloro che hanno fatto con amore speciale il proprio dovere, in un momento storico difficile e delicato ed alcuni ci hanno anche rimesso la vita , è proprio un dovere che interpella tutti.

La “Giornata nazionale della gratitudine per il COVID-19” il prossimo anno sarà un appuntamento da vivere con intensità e attivando una condivisa sensibilizzazione.