Home Attualità Istruzione negata, parte la campagna Ue-Unicef #Emergencylessons

Istruzione negata, parte la campagna Ue-Unicef #Emergencylessons

CONDIVIDI
  • Credion

Sensibilizzare i cittadini, e in particolare gli under-25, sull’ importanza di accedere all’istruzione nelle tante zone di crisi.

Con questo obiettivo, lunedì 16 maggio sarà lanciata ufficialmente, al liceo Torquato Tasso di Roma, la campagna #EmergencyLessons promossa dall’Unicef e dall’Unione europea.

Icotea

Per promuovere l’iniziativa è stata scelta la 19enne Jovana Kuzman, nata in Serbia nel pieno della guerra del Kosovo: all’età di due anni ha avuto la fortuna di essere portata in Italia dai suoi genitori per cominciare una nuova vita e studiare.

La ragazza racconta come “spesso in Italia sottovalutiamo l’importanza dell’istruzione e diamo per scontato che tutti vi abbiano accesso ma è fondamentale capire che non tutti hanno questa possibilità”.

Per questo motivo, continua, con #Emergencylessons “vogliamo raggiungere più persone possibile, soprattutto attraverso i social network cercheremo di creare una ‘catena positiva’ su Facebook chiedendo ai giovani di condividere foto legate a un loro bel ricordo della scuola. Saremo attivi anche su Twitter, Snapchat e Instagram”.  

 

{loadposition eb-scuola-soc-multic}

 

L’obiettivo di #EmergencyLessons è raggiungere 20 milioni di giovani europei che abitano nei sette Stati aderenti all’ iniziativa (Italia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Slovenia, Slovacchia e Regno unito, con partecipazioni anche da Francia e Paesi Bassi), per far capire loro l’importanza dell’istruzione nelle zone di crisi e cosa stanno facendo Unicef e Ue in questo senso.

Fino a dicembre saranno pubblicati sette video accompagnati da testimonianze, infografiche e altro materiale, ognuno dei quali racconta una storia di giovani e bambini che nonostante le difficoltà non rinunciano allo studio.

Lunedì 16 maggio, nel liceo romano, a presentare la cerimonia davanti a 200 studenti ci sarà la comica Geppi Cucciari, insieme alla quale saliranno sul palco un rappresentante del governo italiano e l’astronauta Samantha Cristoforetti, ambasciatrice “adulta” della campagna per il nostro Paese. Ci sarà anche Jovana Kuzman.

 

{loadposition facebook}