Home Didattica L’inglese è la lingua studiata dal 95% degli studenti

L’inglese è la lingua studiata dal 95% degli studenti

CONDIVIDI

Sulla base dei dati  Eurostat, nell’Unione Europea l’inglese è la lingua studiata dal 95% degli studenti della scuola secondaria (ISCED 2 and 3, corrispondenti alla nostra scuola media inferiore e scuola media superiore). Il Francese supera il tedesco, rispettivamente al 24% e 21%.

Ma i dati, scrive Il Sole 24 Ore che ha ripreso lo studio di Eurostat, dicono pure che il Lussemburgo detiene la più alta media di lingue straniere studiate durante il percorso di studi della scuola secondaria. In media sono 2.45 lingue conosciute dai lussemburghesi. Il grosso vantaggio è l’avere tra le lingue ufficiali il tedesco e il francese, oltre che il lussemburghese, che rimane la lingua nazionale. Nella scuola primaria è utilizzato il lussemburghese, sostituito nella scuola secondaria da tedesco e francese, per questo nelle classi lussemburghesi risultano molto affollate: francese e tedesco raggiungono il 100% di studenti, ma anche l’inglese si avvicina con il 98%.
2 lingue di media per Estonia e Romania, che superano Finlandia, Lichtenstein, Malta e Cipro.

Icotea

{loadposition carta-docente}

L’Italia raggiunge 1.70 di media, superiore alle cifre di Francia e Germania.
L’inglese mantiene una percentuale superiore al 90% in quasi tutte le nazioni europee, con alcune eccezioni.

La percentuali più bassa di studenti si registra in Norvegia (43%), ma si mantiene sotto il 90% anche in Portogallo (53%), Islanda (73%) e Ungheria (79%). 

In Italia la lingua inglese è studiata dal 96% degli studenti delle scuole medie e superiori.
Il Francese, oltre a Francia, Belgio, Lichtenstein e Lussemburgo, è molto studiato anche in Romania (85%). Solo l’1% degli studenti turchi si dedica invece allo studio della lingua francese, con percentuali molto basse anche in Lituania e Portogallo (3%), Croazia e Grecia (4%). In Italia il francese è studiato dal 18% degli studenti.
Il tedesco, eliminando dall’analisi i paesi madrelingua, è molto studiato in Slovenia (66%), Repubblica Ceca (63%), Croazia (62%) e Slovacchia (60%). Percentuali molto basse in Spagna e Portogallo, dove raggiunge solo l’1% degli studenti. Anche in Italia le cifre si mantengono più basse rispetto a inglese e francese, con solo l’8% di studenti delle medie a superiori impegnato nello studio della lingua tedesca.