Home Archivio storico 1998-2013 Personale L’uso corretto dei laboratori per una migliore utilizzazione

L’uso corretto dei laboratori per una migliore utilizzazione

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Da questo punto di vista il materiale fornito per l’attività pratica, dovrà essere restituito completo ed integro, per come era stato preso in carico all’inizio del laboratorio. 
Dal materiale da restituire è chiaramente esclusa la parte del corredo soggetta a facile consumo. L’accesso ai laboratori deve essere consentito solo ai Dirigenti Scolastici, agli Insegnanti dei laboratori, agli Assistenti Tecnici e i Collaboratori Scolastici in organico nel laboratorio, agli studenti negli orari di svolgimento delle esercitazioni didattiche, mentre: tutte le altre persone che desiderano accedervi, devono espressamente essere autorizzate dal Preside o dal Responsabile di Laboratorio.
 E’ bene non lavorare mai da soli in laboratorio, perché gli incidenti avvengono senza alcun preavviso e possono essere fatali in assenza di un soccorso immediato. A tale proposito i pavimenti ed i passaggi tra i banchi e verso le porte, le porte stesse, i corridoi e tutte le vie di fuga devono essere sempre tenuti liberi da ostacoli. I cassetti e gli armadietti dei banchi da lavoro devono essere tenuti chiusi ( gli studenti dovranno deporre i loro effetti personali negli appositi spazi al di fuori del laboratorio). 
Durante l’esecuzione delle esercitazioni sedie e sgabelli devono essere allontanati dal laboratorio ( il loro uso dovrebbe essere consentito solo in appositi locali destinati all’uso di personal computer per la stesura delle relazioni tecniche ). Nei laboratori inoltre devono essere proibiti tutti gli esperimenti non autorizzati o che non siano stati espressamente descritti e illustrati dall’insegnante. Infine si deve dare il giusto peso anche alla pulizia del banco di lavoro e delle varie apparecchiature utilizzate, infatti, l’ordine e l’accuratezza nei singoli dettagli preparativi ed operativi delle esercitazioni didattiche in laboratorio, costituiscono il presupposto necessario per un’ attività qualitativamente corretta. 
In altre parole un banco disordinato con apparecchiature sporche ed inefficienti, costituisce un indizio eloquente di una tecnica operativa scadente, che porterà ad ottenere risultati non alla altezza delle attese programmate.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese