Home Personale La duplice funzione del medico competente

La duplice funzione del medico competente

CONDIVIDI

Il D. Lgs. n. 81/2008 ha voluto affidare al medico competente una duplice funzione:

  1. La prima di natura preventiva e collaborativa, sia con il datore di lavoro che con il servizio di prevenzione e protezione, consistente nello svolgimento dei compiti-obblighi di cui all’art. 25, fra i quali quello indicato al comma 1 lettera a) di partecipare alla valutazione dei rischi
  2. La seconda è quella di gestire la eventuale sorveglianza sanitaria dei lavoratori il cui obbligo fosse emerso a seguito della valutazione dei rischi.

Tra gli obblighi del Medico Competente, riportati all’art. 25 del D. Lgs. 81/08, rientrano la valutazione dei rischi ai fini dell’eventuale programmazione della sorveglianza sanitaria, la formazione e informazione dei lavoratori, la visita agli ambienti di lavoro almeno una volta all’anno e la valutazione dello stato di salute dei lavoratori attraverso specifiche visite mediche.

I rischi che determinano la nomina del Medico Competente a scuola sono:

ICOTEA_19_dentro articolo
  • rischio da utilizzo dei videoterminali (VDT);
  • rischio movimentazione manuale dei carichi (MMC);
  • rischio biologico;
  • rischio chimico;
  • rischio rumore e vibrazioni;
  • rischio stress lavoro-correlato;
  • rischio per le lavoratrici in stato di gravidanza.