Home Attualità La lettera di un nonno alla Azzolina: “Continui così, in direzione ostinata...

La lettera di un nonno alla Azzolina: “Continui così, in direzione ostinata e contraria.” La Ministra risponde

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina sui propri social risponde ad un nonno che la ringrazia e la sostiene nelle difficili scelte di governo, pubblicandone la lettera.

Si chiama Massimo il nonno di 63 anni che, accudendo le nipoti di 6 e 3 anni, in supporto alla famiglia della primogenita, si sente oggi in dovere di rivolgersi alla Ministra: “Lavorando mia figlia in ospedale e il suo compagno in uno dei settori indispensabili, ho vissuto i mesi del confinamento della tremenda scorsa primavera insieme alle mie meravigliose nipotine, cercando di fare loro mancare il meno possibile l’assenza della scuola materna e della naturale vita da bambini con bambini,” spiega il pensionato.

E continua: “Solo coloro che hanno vissuto direttamente un’esperienza come questa riescono a capire davvero che cosa significhi per un bimbo (così come, immagino, per qualsiasi adolescente) essere privato della possibilità di andare a scuola.”

ICOTEA_19_dentro articolo

Ecco perché Massimo si sente in una tale affinità elettiva con la Ministra da doverla ringraziare: “Vorrei ringraziarla di cuore per avere continuato a sostenere, per citare un grande poeta della musica italiana, in direzione ostinata e contraria, la necessità di mantenere la scuola aperta ai nostri bambini. Senza la sua insistenza mi sarei perso la gioia e l’entusiasmo con cui mia nipote mi racconta ogni giorno tutte le cose bellissime che sta imparando con la sua prima esperienza nella scuola elementare.”

Preparazione concorso ordinario inglese