Home Precari La MAD per l’ampliamento dell’offerta formativa

La MAD per l’ampliamento dell’offerta formativa

CONDIVIDI
  • Credion

Nel Decreto Sostegni (vale a dire il D.L. 22 marzo 2021, n. 41) saranno resi disponibili per le scuole 150 milioni di euro per l’ampliamento dell’offerta formativa, i quali saranno distribuiti agli istituti dopo il necessario decreto di riparto, e saranno oggetto di una nota operativa. Lo ha annunciato il Ministero dell’Istruzione in un comunicato del 31 marzo 2021.

In particolare, 150 milioni di euro vengono destinati per:

Icotea
  • ampliamento dell’offerta formativa extracurricolare
  • recupero delle competenze di base
  • consolidamento delle discipline
  • promozione di attività per il recupero della socialità

anche nel periodo tra la fine delle lezioni dell’a.s. 2020/2021 e l’inizio di quelle dell’a.s. 2021/2022.

Cosa comporta questo provvedimento ai fini della domanda di Messa a disposizione? Che le scuole avranno fondi per finanziare attività di recupero e potenziamento per le quali potrà candidarsi anche un docente attraverso la MAD. Insomma, le scuole potrebbero attingere alla domanda di Messa a disposizione per garantire agli studenti le attività estive cui più volte il Ministro Bianchi ha fatto riferimento.

Cos’è la MAD?

La domanda di Messa a Disposizione – MAD – è una candidatura spontanea presentata dall’aspirante supplente, docente o ATA, direttamente alla scuola, senza passare dalle graduatorie.

Per quanto riguarda i candidati docenti, la domanda viene inviata al dirigente scolastico da tutti gli aspiranti a supplenza in possesso dell’abilitazione all’insegnamento o del titolo di studio valido o che stanno per conseguire un titolo di studio valido. Precisiamo che per la MAD non sono necessari i 24 CFU, ma comunque andrebbe data la precedenza ai docenti che ne siano in possesso.

Domanda di Messa a disposizione

Su www.messa-a-disposizione.it trovi tutte le informazioni utili per redigere in maniera corretta e professionale la tua candidatura.

MAD Online® è l’unico servizio italiano che ti permette di provare gratuitamente quanto offre per 15 giorni e per generare fino a 10 candidature.

Se sarai soddisfatto della tua prova, potrai scegliere se abbonarti: con un investimento di poche decine di euro potrai inviare le tue domande in tutte le scuole d’Italia statali, oltre 10.000 paritarie e le scuole italiane all’estero per l’intero anno scolastico sia per il sostegno che per le tue classi di concorso e posti ATA.

Puoi contattare lo staff di Scuola Web Italia, la società che ha ideato la piattaforma, per avere assistenza tramite chat, telefono, e-mail e gruppo Facebook.

Iscriviti gratuitamente e senza impegno su www.messa-a-disposizione.it, la piattaforma più economica, sicura e trasparente, e candidati in tutte le scuole di tuo interesse: il servizio include anche ARGO MAD. Senza costi aggiuntivi, potrai raggiungere con un click tutte le scuole che hanno scelto di acquisire le domande con il sistema Argo.

Per risolvere il problema delle scuole che non accettano più le domande tramite posta elettronica, ma vogliono l’inserimento della mad in un proprio form, Scuola Web Italia, ha inoltre ideato e realizzato la piattaforma www.madformscuola.it. Un servizio innovativo che ti permetterà di risparmiare tantissimo tempo: con MAD Form Scuola infatti, un operatore provvederà ad inserire la tua candidatura sui vari moduli delle scuole. Richiedi gratuitamente e senza vincoli uno o più preventivi per ricoprire le zone di tuo interesse.

Con MAD Online® e MAD Form Scuola avrai la certezza di esserti candidato in tutte le scuole presenti nelle province che ti interessano. Cosa aspetti? Una scuola potrebbe essere alla tua ricerca!

Pubbliredazionale