Home Attualità La preside: “Lasciate a casa soldi e telefoni”

La preside: “Lasciate a casa soldi e telefoni”

CONDIVIDI

A causa dell’aumento dei furti, tra cui cellulari e altri oggetti di valore, la direttrice di una scuola ha invitato gli studenti a evitare di portarli con loro.

«Negli ultimi giorni si sono verificate situazioni spiacevoli – spiega la dirigente – quali furti di materiali ed oggetti di valore, nonché averi personali di alunni e insegnanti. Come è ovvio sono state sporte le opportune denunce e, in attesa degli esiti delle indagini, si sottolinea l’esigenza che ciascuno controlli adeguatamente i propri beni anche a scuola». 

Icotea

«Mentre la scuola si attiva per correggere e prevenire i comportamenti scorretti di alcuni allievi, si rammenta alle famiglie che cellulari e somme importanti di denaro sono sotto la diretta responsabilità personale. Tradotto in parole semplici, la scuola non è responsabile di ammanchi di denaro o di altri furti». 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

«Bisogna ricordare – precisa la dirigente – che certi oggetti non sono nemmeno necessari in quanto la scuola è un ambiente tutelato dalla presenza costante di adulti. Perciò si invitano i genitori degli alunni, i docenti e il personale scolastico a non portare con sé cellulari o soldi e a non lasciarli incustoditi visto che l’istituto non risponde di eventuali sottrazioni». 

Intanto è partita la caccia al colpevole. In quanto al futuro, la dirigente chiede a docenti e collaboratori scolastici di segnalare ogni situazione sospetta e di tenere sotto controllo il materiale portato in aula.