Home Archivio storico 1998-2013 Generico La solidarietà non è una “sorpresa”

La solidarietà non è una “sorpresa”

CONDIVIDI
  • GUERINI

Anche quest’anno l’Ant (Associazione nazionale tumori) per la Pasqua è impegnata a raccogliere fondi per i 22 ospedali domiciliari oncologici con cui, in tutta Italia, assiste gratuitamente oltre 2.100 sofferenti di tumore al giorno nelle proprie case. "Vogliamo assicurare ai nostri assistiti una "vita in dignità" (Eubiosia) fino all’ultimo giorno".
Questo sottolineano in un comunicato stampa i responsabili dell’Ant. "L’obiettivo di un moderno stato sociale – precisa Franco Pannuti, fondatore dell’Ant nel 1978 – non deve essere quello di scaricare la coscienza comune, dando la possibilità legale all’individuo di concludere la propria vita di disperazione, ma cercare di prevenire la richiesta di morte anticipata impegnandosi a mettere in atto misure concrete per la difesa della dignità della vita".
L’Ant si occupa di sofferenti di tumore in fase avanzata ed avanzatissima (circa 30.000 dall’inizio della sua attività) con un’assistenza continuativa 24 ore su 24 ed interventi specialistici direttamente a domicilio.

Per informazioni:
Ufficio Stampa Ant – Dott.ssa Raffaella Pannuti
Tel: 051/6153604 – Cell. 0348/31022842
Fax: 051/6154122
e-mail: [email protected]

Icotea