Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Lazio, borse per tirocini formativi per giovani avvocati

Lazio, borse per tirocini formativi per giovani avvocati

CONDIVIDI
  • Credion
Il progetto, promosso e finanziato dalla Regione Lazio Assessorato all’Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione, è stato illustrato dall’assessore regionale, Silvia Costa e dal Commissario Straordinario dell’Istituto, Avv. Aldo Rivela, alla presenza del Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Avv. Alessandro Cassiani e i professori  Paolo Stella Richter, Cesare Mirabelli, Romano Vaccarella.
Primo nel suo genere in Italia il piano, che rientra nell’ambito del Programma Operativo Regionale Por Lazio 2000/2006 misura C.3, vuole fornire ai giovani avvocati abilitati alla professione dal primo gennaio 2003, le competenze professionali, l’approfondimento nel campo della professione forense e la specializzazione necessaria in quei settori del diritto di recente introduzione nell’Ordinamento italiano, attraverso la realizzazione di attività formative post lauream presso studi legali della nostra regione o presso le strutture dell’Avvocatura della Regione Lazio.
“L’affidamento della gestione del progetto da parte della Regione all’Istituto Jemolo  – ha dichiarato l’Avv. Rivela – conferma l’impegno della Giunta Marrazzo di rilanciare ed incrementare l’attività di questo Ente, nel quadro della riorganizzazione di tutta la rete delle società ed agenzie regionali, rendendolo al tempo stesso più snello ed aderente alle necessità sociali ed occupazionali dei giovani giuristi della nostra regione”. “A tal fine, stiamo ridando attualità – ha aggiunto Il Commissario Rivela – al collegamento con il sistema universitario laziale, in particolare con le Università La Sapienza, Tor Vergata, Cattolica e Lumsa, e ai legami collaborativi  con l’Ordine degli Avvocati di Roma e del Lazio”.
Il progetto, che sarà portato a termine entro il 2008, gode di un finanziamento complessivo di € 360.000 del Fondo Sociale Europeo. La dotazione economica per ogni tirocinante è pari a € 600,00 mensili per un massimo di dieci mesi. Lo stesso richiedente, nella domanda di ammissione, indicherà lo studio professionale presso il quale effettuare il tirocinio; l’Istituto Jemolo garantirà attraverso un tutor l’effettivo svolgimento dei tirocini ed il corretto apprendimento dei contenuti formativi. Una apposita Commissione tecnica, sarà designata dalla Regione Lazio per la selezione delle domande e la formazione della graduatoria.
“Al termine – ha dichiarato l’Assessore – il giovane avvocato avrà acquisito sia la pratica che la metodologia professionale di intervento, ponendosi sul mercato del lavoro con un bagaglio di esperienze notevoli, certificate e spendibili professionalmente. Nel bando – ha evidenziato la Costa – sono state previste una riserva di 10 posti per motivi di reddito ed una, concorrente e successiva ad essa, di almeno 15 posti per le candidate donne, come previsto dagli indirizzi dell’Unione europea in merito”.