Home Didattica Le competenze di un insegnante utili all’affidamento delle funzioni strumentali

Le competenze di un insegnante utili all’affidamento delle funzioni strumentali

CONDIVIDI

Le funzioni strumentali sono incarichi che, con l’approvazione del Collegio Docenti, il Dirigente Scolastico affida a docenti che ne hanno fatto domanda e che, in base al curriculum, possiedono particolari competenze e capacità nelle aree di intervento individuate per favorire a livello progettuale ed organizzativo l’attuazione di quanto indicato nel piano triennale dell’offerta formativa (P.T.O.F.).

I docenti titolari di funzioni strumentali, nei rispettivi ambiti, agiscono svolgendo attività di coordinamento organizzativo e didattico secondo le indicazioni formulate dal Collegio dei Docenti anche a sostegno del lavoro degli insegnanti.

Fanno parte dello staff del Dirigente Scolastico e rappresentano un elemento professionale di raccordo fra i docenti e la direzione della scuola.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le competenze di un insegnante utili all’affidamento delle funzioni strumentali devono essere:

• Abilità connesse alla conduzione del lavoro di gruppo
• Capacità comunicative e disponibilità al confronto e al dialogo con tutte le componenti della comunità scolastica e con le famiglie
• Conoscenza delle tecniche, dei metodi di valutazione e autovalutazione, monitoraggio del sistema scolastico e dei processi educativi e formativi, delle azioni di miglioramento
• Conoscenze per l’utilizzo delle tecnologie multimediali
• Conoscenza dei principali e complessi sistemi operativi, dei linguaggi di programmazione e delle funzioni avanzate nell’uso del PC e delle reti
• Capacità di utilizzo avanzato della rete internet
• Capacità di utilizzo delle tecnologie multimediali per sostegno docenti e alunni
• Conoscenze sociologiche e delle dinamiche dei gruppi
• Capacità comunicative e conoscenza delle dinamiche dei gruppi
• Conoscenza dei bisogni formativi degli adolescenti e dei giovani
• Capacità relazionali e di progettualità acquisite sul campo
• Puntuale conoscenza del mondo del lavoro e delle dinamiche occupazionali
• Conoscenza dei profili professionali dei Corsi di laurea
• Conoscenza dei processi di autonomia e di riforma in atto
• Conoscenza della normativa per il diritto-dovere all’istruzione e dell’obbligo formativo, nell’ottica dell’organizzazione di attività formative per il successo scolastico degli allievi e per la prevenzione degli abbandoni; esperienze specifiche per l’orientamento scolastico degli alunni.