Home Mobilità Le domande di mobilità si presenteranno via web

Le domande di mobilità si presenteranno via web

CONDIVIDI
  • GUERINI

Anche per l’a.s. 2014/2015 le domande di mobilità da parte dei docenti per e nell’ambito della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado e da parte degli Ata avverrà esclusivamente attraverso Polis.

Lo ricorda il Miur con la nota prot. n. 511 del 18 gennaio 2014.

Icotea

Accedendo con le proprie credenziali alla sezione “Istanze on-line”, inserendo direttamente la propria domanda e utilizzando la modalità guidata di compilazione, sarà possibile ridurre gli errori formali di compilazione e seguire i vari stati della domanda, ricevendo via mail la notifica delle operazioni disposte dai vari uffici.

Per l’utilizzo della funzionalità web sono state previste, come di consueto, due fasi: quella della registrazione nel servizio “Istanze On Line” da parte del personale interessato e quella della presentazione della domanda via Web.

La registrazione richiede il possesso di una casella di posta elettronica @istruzione.it. Tenuto conto che le funzioni per consentire la compilazione della domanda via web saranno disponibili secondo la tempistica prevista dalla normativa, il Miur invita il personale docente ed ATA interessati ad iniziare fin da ora la procedura di registrazione, in modo da facilitare l’ottenimento in tempo utile delle credenziali complete per le operazioni di presentazione delle domande.

Gli utenti già accreditati per la presentazione di precedenti istanze anche non relative alla mobilità non hanno perduto la registrazione, per cui possono utilizzare le medesime credenziali.