Home Attualità Le storie di “Tutti 10 in pagella”, parla Maria Gaia: “Belle le...

Le storie di “Tutti 10 in pagella”, parla Maria Gaia: “Belle le videolezioni ma la scuola è un’altra cosa”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Abbiamo già scritto nei giorni scorsi, rispetto agli anni passati, per il 2020, Tutti 10 in pagella ha un’altra veste: saranno i docenti a segnalare alla nostra redazione gli alunni più bravi e meritevoli che si sono distinti in situazioni difficili e particolari, nonostante molti abbiano studiato senza avere a propria disposizione strumenti informatici adeguati.

In questo articolo raccontiamo la storia di Maria Gaia Almirante, che ha frequentato quest’anno la classe seconda elementare della scuola “Ercole Patti” di Trecastagni, comune alle pendici dell’Etna in provincia di Catania.

Abbiamo posto alla piccola Maria Gaia alcune domande per raccontarci qualcosa di lei, anche se una cosa già la sappiamo: ha avuto quest’anno tutti 10 in pagella.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Come è andato il secondo quadrimestre che hai dovuto frequentare a casa? 

Benissimo, ma la scuola è un’altra cosa.

Cosa ti è mancato di più della scuola?

I compagni, le maestre ma soprattutto i miei migliori amici.

 

Siete riusciti ad incontrarvi con le maestre e i compagni in questo periodo, anche in un parco ad esempio?

No, solo tramite videolezioni.

C’è qualcosa che ti è piaciuto delle lezioni e dei compiti al computer?

Si, è stato bello passare più tempo con mamma e papà.

Cosa ti piacerebbe fare da grande?

Attrice e scrittrice. Mi piacerebbe scrivere ed interpretare i miei film.

 

Come segnalare gli alunni più bravi

I docenti potranno effettuare le loro segnalazioni scrivendo a [email protected] ed inviando i seguenti dati:

– breve sintesi dell’esperienza dell’alunno

– numero di telefono di riferimento (solo per uso della redazione) e nominativo di un genitore da contattare, insieme a nome, cognome e città dell’alunno.

 

Leggi anche:

Gaia, Sofia, Gloria e altri: le storie speciali di “Tutti 10 in pagella”

Preparazione concorso ordinario inglese