Home Attualità “Libri in fuga!”, letture per restare umani

“Libri in fuga!”, letture per restare umani

CONDIVIDI

Sabato 2 e domenica 3 aprile si terrà a Città di Castello, nell’ambito della quarta edizione di CaLibro – Festival di lettura, “Libri in fuga!”, un’iniziativa dedicata a adulti, famiglie e bambini migranti e no, desiderosi però di conoscere, fare comunità, restare umani.
Il progetto prevede la riproduzione di un campo profughi composto da circa dieci tende. Ogni tenda sarà in realtà una micro-biblioteca con i libri per bambini di cinque dei paesi da cui proviene la maggior parte dei migranti e profughi di questi tempi: Iran, Siria, Senegal, Kurdistan ed Eritrea.

L’obiettivo di Libri in fuga! è ricordare agli spettatori – e non solo a quelli più piccoli – la condizione di umanità che condividiamo con quei profughi e migranti, e di farlo attraverso una delle espressioni più importanti di quella comune umanità: le storie, le fiabe, le favole. Al centro dell’accampamento ci sarà uno spazio dedicato a letture ad alta voce per bambini.

Icotea