Home Alunni Lo sciopero dei “grembiulini”

Lo sciopero dei “grembiulini”

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il motivo, supportato dai genitori che non hanno mandato i figli a scuola, la mancata nomina, per il terzo anno consecutivo, di un insegnante di matematica di ruolo.

Un convulso tam tam di consultazioni tra i genitori e poi la protesta il primo giorno di scuola davanti ai cancelli della scuola. Sembra pure che oltre all’insegnante di matematica mancasse pure la docente di italiano.

“Tra trasferimenti e prepensionamenti i bambini si ritrovano senza l’insegnante di matematica e quello di sostegno, previsto per questa terza elementare”, dicono le mamme, ancor più arrabbiate perché ci sarebbe la riduzione dell’orario delle lezioni per due settimane, in attesa che l’ufficio scolastico provveda alle nomine.

Icotea

“Sono tre anni di supplenze e di mancata continuità didattica e un insegnante fisso per i nostri figli pensiamo di meritarcelo”, dice una mamma mentre minaccia di continuare a oltranza lo sciopero dei “grembiulini”