Home Attualità M.I.:+8,9% classi in Dad. La situazione in Sicilia

M.I.:+8,9% classi in Dad. La situazione in Sicilia

CONDIVIDI

Classi e studenti in presenza calano rispettivamente dell’8,9%  e del 6,5%. In sette giorni sono più che raddoppiati, in particolare, gli alunni positivi o in quarantena all’Infanzia (da 9% a 21,7%) e i positivi o in Dad alla Primaria (da 10,9% a 21,5%). 
Secondo i dati del Ministero dell’Istruzione infatti, rilevati sull’83,9% delle istituzioni scolastiche statali italiane (6.841 scuole su 8.157), nella settimana 17-22 gennaio l’84,5% delle classi/sezioni risultava in presenza (266.404 delle 315.247 che hanno partecipato alla rilevazione, l’84% del totale), di cui il 15,3% in Ddi. Il restante 15,5% era in DAD o in quarantena (48.843). 
Per quanto riguarda gli alunni, sempre nella settimana 17-22 gennaio, risultava in presenza l’81,9% (5.049.103 sui 6.165.480 che hanno partecipato alla rilevazione, l’83,6% del totale). 
Nella scuola dell’Infanzia era positivo o in quarantena il 21,7% degli alunni; alla Primaria positivo o in DAD il 21,5%; alla secondaria di I e II grado in DAD o DDI il 15,6%. 

Del personale scolastico, nella settimana 17-22 gennaio i docenti in presenza erano il 91,3% (589.212 sui 645.464 che hanno partecipato alla rilevazione, l’83,2% del totale); il personale Ata in presenza era il 92,7% (158.836 sui 171.387, l’83,8% del totale); il 99,2% del personale docente e ATA era in regola con l’obbligo di vaccinazione e le unità di personale destinatarie di provvedimenti di sospensione dal servizio per inadempienza sono meno dell’1% della vasta platea complessiva. 

Icotea

Anche l’USR Sicilia ha monitorato l’andamento delle attività  didattiche e della situazione epidemiologica in tutte le scuole della regione.

Ecco una sintesi dei dati rilevati al 24 gennaio:

• 1.263 sono le classi in Didattica A Distanza (DAD), pari al 4,03% (il 18 gennaio 1.424, pari al 4,40%);

• 21.594 classi, pari al 68,85%, hanno svolto le lezioni totalmente in presenza;

• 22.357 sono gli alunni positivi, pari 3,65% (il 18 gennaio 21.813, pari al 3,38%);

• 27.876 alunni sono in quarantena, pari al 4,55% (il 18 gennaio 17.216, pari al 2,67%);

• 2.276 i docenti positivi al Covid-19, pari al 2,78% (il 18 gennaio 2.981, pari al 3,40%);

• 1.013 i docenti in quarantena, pari all’1,24% (il 18 gennaio 911, pari al 1,04%);

• 584 gli ATA positivi al Covid-19, pari al 2,96% (il 18 gennaio 837, pari al 3,99%);

• 229 gli ATA in quarantena, pari al 1,16% (il 18 gennaio 298, pari al 1,42%).

Per quanto riguarda il personale scolastico sospeso dal servizio in quanto non in regola con l’obbligo vaccinale, ai sensi dell’art. 4-ter, c. 3 del D.L. 44/2021, risultano i seguenti dati:

• 577 docenti sospesi, pari allo 0,70%;

• 165 ATA sospesi, pari allo 0,68%.