Home Attualità Marco Bussetti in Abruzzo. Delrio (PD): iniziativa inaccettabile, siamo in campagna elettorale

Marco Bussetti in Abruzzo. Delrio (PD): iniziativa inaccettabile, siamo in campagna elettorale

CONDIVIDI

Quella di mercoledì 6 febbraio sarà per il ministro Bussetti una giornata particolarmente intensa, tutta dedicata a incontrare il mondo della scuola abruzzese.

Gli impegni della giornata

Alle 10 sarà a San Salvo (Chieti) per assistere alla posa della prima pietra del nuovo polo scolastico.
Alle 12 Bussetti sarà a Chieti per un incontro nell’Aula Magna dell’università.
Alle 15.30 conferenza stampa nella Sala Figlia di Jorio presso la Provincia di Pescara.
Alle 18 Bussetti sarà a Nereto (Teramo) per incontrare una delegazione di dirigenti scolastici, mentre alle 20, a Giulianova, parteciperà ad un incontro pubblico nell’istituto alberghiero

Icotea

La protesta di Delrio (PD)

L’iniziativa non è sfuggita all’ex ministro PD Graziano Delrio che non va troppo per il sottile:  “Il ministro Bussetti per la campagna elettorale in Abruzzo occupa scuole e università della regione. Le istituzioni, che il ministro dovrebbe sapere, sono di tutti, anche di chi non vota Lega, vengono usate ed asservite a fini di propaganda partitica. E’ un comportamento inaccettabile che rivela, ancora una volta, quanto sia carente il rispetto delle istituzioni ed abbondante invece l’arroganza del sentirsi sopra le regole”.

La replica del Ministro

Pronta la replica del ministro dell’Istruzione: “Ha ragione da vendere Graziano Delrio quando afferma che le Istituzioni appartengono a tutti e non solo a una parte politica. Ed è proprio per questo che, dall’inizio del mio mandato, non mi risparmio nel visitare scuole di ogni ordine e grado e università. Di ogni regione italiana, senza dimenticarne una. La vicinanza con gli studenti, gli insegnanti, il personale scolastico e accademico, i tecnici si dimostra con la presenza costante tra loro e non dal chiuso di un palazzo, esattamente quello che, ahimè, hanno fatto alcuni miei predecessori. Per questo trovo stucchevole, e anche un po’ priva di stile, la polemica sulla mia presenza in Abruzzo dove incontrerò ragazzi e docenti”.