Home Alunni Maturità 2016, Eco e Quasimodo i favoriti per la prima prova. Ma...

Maturità 2016, Eco e Quasimodo i favoriti per la prima prova. Ma le previsioni non si avverano mai…

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La vigilia dell’esame di maturità 2016 è giunta e stanno per concludersi i pronostici sugli autori e gli argomenti degli scritti.
Domani, 22 giugno, si comincia con la prova di italiano, che sarà uguale per tutte le scuole, a prescindere dall’indirizzo.
Per questa prova, molto temuta dagli studenti per la vastità degli argomenti letterari e di cultura umanistica, non mancano le previsioni: l’autore del 2016 che “uscirà” sarà Salvatore Quasimodo, almeno queste sono le indicazioni del web. Ma non è escluso Umberto Eco, anche lui in pole position per la prova d’italiano. Gli altri temi possibili, per quanto riguarda l’attualità, potrebbero essere i 70 anni della Repubblica, l’Isis e i diritti degli omosessuali.

Per il secondo scritto è stata scelta, Matematica per il Liceo scientifico (anche nell’opzione Scienze applicate) e il Greco al Classico. Anche in quest’ultimo caso impazza il totoautore:  Plutarco, Platone e Luciano i favoriti, ma sono solo supposizioni. Ricordiamo infatti che conoscere in anticipo gli argomenti è impossibile, perchè il Ministero dell’Istruzione invia il plico telematico a prova di hacker con le tracce di prima e seconda prova il giorno stesso delle prove. Si può solo tentare delle previsioni che, però, raramente si sono rivelate esatte.

Il 27 giugno gli scritti si concludono con il quizzone, che può riguardare non più di cinque discipline, ed è considerato ostico da molti studenti.
Infine gli orali che si concluderanno a luglio inoltrato.

ICOTEA_19_dentro articolo

Non mancano i consigli pratici ai maturandi; oltre che STUDIARE, molti medici raccomandano una serie di istruzioni da seguire per sostenere un impegno psicologico e fisico: non bisogna dimenticare di bere, perchè quando si beve non solo ci si disseta, ma si assumono elementi importanti come calcio, magnesio, ferro, zolfo, essenziali per il benessere psico-fisico. Non bisogna, infine, trascurare alimenti come la frutta, ricca di acqua e vitamine e bisogna gestire il proprio tempo in modo da ritagliarsi degli spazi liberi, che possono essere utilizzati anche per fare stretching.

Ricordiamo che saranno 12.554 le commissioni impegnate negli esami di Stato, 24.991 le classi coinvolte per un totale di 503.452 candidati, di cui 487.476 interni e 15.976 esterni. Confermato l’uso del Plico telematico per l’invio delle tracce e ribadito il divieto di utilizzo di cellulari e apparecchiature elettroniche nei giorni delle prove scritte. 

Preparazione concorso ordinario inglese