Home Personale Maturità 2019, a luglio le prove suppletive

Maturità 2019, a luglio le prove suppletive

CONDIVIDI

Ai candidati che, a seguito di assenza per malattia da accertare con visita fiscale o dovuta a grave documentato motivo, riconosciuto tale dalla commissione, si trovino nell’assoluta impossibilità di partecipare alle prove scritte, è data facoltà di sostenere le prove stesse nella sessione suppletiva.

In casi eccezionali, qualora non sia assolutamente possibile sostenere le prove scritte nella sessione suppletiva o sostenere il colloquio entro il termine previsto dal calendario deliberato dalla commissione, i candidati che si trovino nelle condizioni di cui sopra possono chiedere di sostenere una o più prove dell’esame di Stato in un’apposita sessione straordinaria.

Nell’annuale ordinanza riguardante gli esami di Stato conclusivi del II ciclo di istruzione (O.M. n. 205 dell’11/03/2019) il Miur ha indicato, tra le altre, anche le date di svolgimento delle eventuali prove suppletive:

ICOTEA_19_dentro articolo
  • prima prova scritta suppletiva mercoledì 3 luglio 2019, dalle ore 8:30;
  • seconda prova scritta suppletiva giovedì 4 luglio 2019, dalle ore 8:30, con eventuale prosecuzione nei giorni successivi per gli indirizzi nei quali detta prova si svolge in più giorni;
  • terza prova scritta suppletiva, per gli istituti interessati, martedì 9 luglio 2019, dalle ore 8:30.

Le prove, nei casi previsti, proseguono nei giorni successivi, a eccezione del sabato; in tal caso, le stesse continuano il lunedì successivo.

L’eventuale ripresa dei colloqui, per le commissioni che li abbiano interrotti perché impegnate nelle prove suppletive, avviene il giorno successivo al termine delle prove scritte suppletive. Qualora tra due prove suppletive il giorno intermedio sia sabato, solo se non vi siano motivi ostativi, in tale giorno le commissioni riprendono i colloqui interrotti per l’espletamento della prova scritta suppletiva.