Home Alunni Maturità 2019, Plico telematico e nomina dei Referenti

Maturità 2019, Plico telematico e nomina dei Referenti

CONDIVIDI

Anche quest’anno il Miur ha fornito indicazioni alle scuole secondarie di II grado, che saranno sedi degli Esami di Stato, per la gestione del Plico telematico, attraverso il quale verranno trasmesse le prove.

La nota prot. 1099 del 19 aprile 2019 contiene le istruzioni per l’a.s. 2019/2020 concernenti la nomina dei Referenti di sede delle istituzioni scolastiche e le modalità di funzionamento del Plico telematico.

In particolare, a partire dal 29 aprile 2019, i Dirigenti Scolastici possono procedere all’abilitazione dei referenti, accedendo al portale SIDI e selezionando la funzione Gestione Utenze -> Referenti Plico telematico. I referenti sono individuati dal Dirigente scolastico tra il personale docente e/o il personale non docente
con contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato di durata annuale in possesso di competenze informatiche. Il termine ultimo per effettuare la procedura è il 31 maggio.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il referente avrà il compito, dal 13 al 17 giugno, di accedere alla funzione SIDI che consente di scaricare il “Plico telematico” contenente le prove d’esame criptate relative alla commissione o alle commissioni operanti presso la scuola. La funzione è disponibile nell’area Esami di Stato e di Abilitazione alla Libera Professione -> Plico Telematico -> Download. Il referente otterrà  un Codice Utente e una Password da utilizzare ogni volta all’atto dell’apertura dell’applicazione “Plico telematico”. Per decifrare il contenuto del Plico telematico sarà necessaria un’ulteriore chiave, detta Chiave Ministero, distinta tra prima, seconda e terza prova, resa disponibile solo la mattina delle prove scritte.

La mattina dell’esame, prima dell’ora fissata per l’inizio della prova (ore 8,30), il Presidente di commissione assistono all’attivazione dell’applicazione da parte del referente del Plico. Per la decriptazione dei testi, il Presidente di commissione e il referente di sede devono inserire la Chiave Ministero, comunicata tramite appositi canali da parte del MIUR alle ore 8,30 di ciascuna prova d’esame. L’inserimento della Chiave permetterà l’apertura e la corretta visualizzazione della prova selezionata.

Il Miur ha fornito anche indicazioni in merito alle prove per i candidati con disabilità visive. In proposito, le richieste delle prove in formato speciale devono pervenire dal 2 al 22 Maggio 2019 esclusivamente tramite apposita funzione disponibile sul SIDI area Esami di Stato e di Abilitazione alla Libera Professione -> Esami di Stato -> Gestione Fabbisogno Plichi & Prove -> Richiesta Prove in formato Speciale.