Home Attualità Maturità 2021: esame più semplice del previsto? Ecco cosa pensano gli studenti

Maturità 2021: esame più semplice del previsto? Ecco cosa pensano gli studenti

CONDIVIDI
  • Credion

Gli esami di Stato sono iniziati da qualche settimana e gli studenti e le studentesse iniziano a tirare un sospiro di sollievo. Quello passato è stato un anno pieno di complessità a causa del Covid-19, di tutte le restrizioni e della didattica non sempre in presenza. Ma come stanno andando gli orali nella prima settimana di colloqui? A rispondere sono gli studenti stessi grazie a un sondaggio del portare Skuola.net.

1 studente su 2 ha considerato l’esame più semplice del previsto


Per quasi 1 ragazzo su 2 l’esame si è dimostrato più semplice del previsto. Circa un terzo (36%) lo ha trovato in linea con le aspettative, mentre solo per il 17% è stato davvero molto complicato da gestire.
Inoltre, la metà dei ‘diplomandi’ intervistati (49%) racconta di essersi seduta di fronte a dei commissari disponibili e accomodanti e un altro 36%, nonostante l’atteggiamento molto formale dei professori, li ha trovati comunque comprensivi; appena il 15%, al contrario, non ha avuto sconti.

Icotea

Per quanto riguarda lo svolgimento della prova orale, a circa 8 studenti su 10 sono state poste anche domande extra sui programmi scolastici; ma per la maggior parte di loro si è trattato di giusto un paio di quesiti veloci (che, peraltro, hanno messo in difficoltà pochissimi di loro). E per oltre 1 su 5 non ci sono stati neanche quelli.

E, ancora, per 1 maturando su 4, non c’è stata alcuna domanda per valutare le competenze e conoscenze acquisite in Educazione civica (e per un altro terzo – 36% – la domanda è stata solo una). A meno di 1 su 3 sono stati chiesti chiarimenti sulle informazioni inserite nel Curriculum dello studente.

Infine, in 1 caso su 10 è saltata la relazione sui PCTO (i Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, l’ex alternanza scuola-lavoro).