Home Attualità Maturità 2022, Invalsi e pcto non sono requisiti per l’ammissione

Maturità 2022, Invalsi e pcto non sono requisiti per l’ammissione

CONDIVIDI

Gli studenti che stanno frequentando la quinta classe della scuola secondaria di secondo grado, potranno esserea mmessi agli esami di Stato 2021-2022 anche senza avere svolto, durante l’anno scolastico, i test Invalsi o senza avere frequentato le ore dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. A dirlo sarebbe l’art.3, comma 1, lettera a) della bozza dell’Ordinanza Ministeriale degli esami di Stato 2021-2022.

Maturità: Invalsi e Pcto

Come suddetto, specificando cosa è scritto nella bozza dell’OM esami di Stato II ciclo, gli studenti che hanno frequentato l’ultimo anno di corso dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado presso le istituzioni scolastiche statali e paritarie, anche in assenza dei requisiti di cui all’art. 13, comma 2, lettere b) e c) del d. lgs 62/2017. In buona sostanza questa norma specifica che gli studenti dell’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado, potranno essere ammessi all’esame finale di Stato anche senza avere partecipato, durante l’ultimo anno di corso, alle prove predisposte dall’INVALSI, volte a verificare i livelli di apprendimento conseguiti nelle discipline oggetto di rilevazione. Potranno, altresì, essere ammessi all’esame finale gli studenti che non avessero svolto totalmente o parzialmente le attività di alternanza scuola-lavoro.

Icotea

Assenze e deroghe

Nella bozza dell’OM sugli esami di Stato 2021-2022 è specificato anche che le istituzioni scolastiche valutano le deroghe rispetto al requisito della frequenza di cui all’art. 13, comma 2, lettera a), del d. lgs. 62/2017, ai sensi dell’articolo 14, comma 7, del d.P.R. 22 giugno 2009, n. 122, anche con riferimento alle specifiche situazioni dovute all’emergenza epidemiologica.