Home Alunni Maturità, week end da passione: lunedì 23 entra in scena il “quizzone”

Maturità, week end da passione: lunedì 23 entra in scena il “quizzone”

CONDIVIDI

I quasi 500mila candidati a conseguire il diploma di maturità del 2014 trascorreranno un week end passando da un libro agli appunti e da una disciplina e l’altra. Lunedì 23 giugno è infatti prevista la terza e ultima prova scritta che verterà su diverse materie: dopo le prime due verifiche uguali per tutti, scelte dal Ministero dell’Istruzione, stavolta i ragazzi si cimenteranno con il cosiddetto ”quizzone”, o meglio ancora “quiziario”. Quello che per molti, abbracciando più discipline contemporaneamente, viene considerata un prova particolarmente ostica.

Si tratta di un compito preparato da ogni singola commissione d’esame, sulla base dei programmi svolti e su quanto indicato dai Consigli di Classe all’interno del Documento del 15 maggio. La terza verifica scritta verterà su non più di 5 materie studiate nel corso del quinto anno: non riguarderà, però, quelle già tratta in occasione delle prime due prove svolte rispettivamente mercoledì 18 e giovedì 19 giugno.

Icotea

I candidati saranno chiamati a svolgere un elaborato sintetico oppure dovranno rispondere a quesiti a risposta singola o multipla. Nella prova potrebbero esserci anche problemi scientifici, casi pratici e professionali oppure, secondo gli indirizzi di studio, la realizzazione di un progetto.

Per regolamento gli studenti non possono sapere in anticipo le materie e i quesiti scelti dalle commissioni. In queste ore d’attesa i maturandi, sempre più ”social”, sfogano la loro ansia su Twitter, Fabebook e, naturalmente, “Whatsappando” più del solito: un modo per avere informazioni e consigli dell’ultimo momento, ma anche per ingannare l’attesa in vista della temuta prova scritta multidisciplinare.