Home Archivio storico 1998-2013 Generico Mille studenti diventano ricercatori per un giorno

Mille studenti diventano ricercatori per un giorno

CONDIVIDI
  • Credion
Un migliaio di giovani studenti delle scuole medie e superiori italiane appassionati di scienza potranno sperimentare sul campo i loro interessi: l’opportunità giunge dalle Masterclasses europee, organizzate da Eppog (European Particle-Physics Outreach Group), che si svolgeranno dal 15 al 30 marzo in contemporanea in 20 diverse Nazioni europee, coinvolgendo circa 70 tra i più prestigiosi enti di ricerca e università d’Europa. L’iniziativa, coordinata in Italia dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, permetteràagli studenti dagli undici ai diciannove anni di essere accompagnati da veri ricercatori in un viaggio nelle proprietà delle particelle che costituiscono la materia che ci circonda.
I ragazzi esploreranno i segreti delle grandi macchine che vengono costruite per trovare queste particelle: ogni università organizzerà in questo periodo una giornata di lezioni e seminari negli argomenti fondamentali della fisica delle particelle, seguite da esercitazioni al computer, in cui i ragazzi potranno utilizzare dati di esperimenti reali effettuati al laboratorio europeo del Cern di Ginevra. “Alla fine della giornata, proprio come in una vera collaborazione internazionale, gli studenti – fanno sapere i ricercatori che hanno organizzato il progetto – si collegheranno in una videoconferenza con i coetanei di tutta Europa, che hanno svolto gli stessi esercizi in altre università europee, per discutere insieme i risultati emersi dalle esercitazioni”.

Terminata l’esperienza, ad ogni studente e insegnante coinvolto verrà dato un certificato di partecipazione. Per l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare saranno presenti la Terza Università di Roma, le sezioni di Pisa, Torino, Padova, Catania, Napoli, i Laboratori Nazionali di Frascati e il gruppo collegato di Udine. A Torino verrà organizzata anche una masterclass per gli insegnanti.