Home Mobilità Mobilità 2019, altra proroga per inserimento dati SIDI: scadenza il 29 maggio

Mobilità 2019, altra proroga per inserimento dati SIDI: scadenza il 29 maggio

CONDIVIDI

Dopo la prima proroga al 27 maggio, i sindacati hanno chiesto e ottenuto un ulteriore spostamento al 29 maggio del termine per l’inserimento al SIDI delle domande di mobilità e dei dati sull’organico di diritto dei docenti.

Proroga inserimento dati SIDI per la mobilità 2019

Il Miur ha infatti comunicato lo slittamento delle operazioni tramite una nota inviata a tutte le scuole e gli uffici periferici.

ICOTEA_19_dentro articolo

I sindacati avevano sottolineato l’importanza di tempi più distesi per il recupero di tutti i posti disponibili in organico di diritto prima di procedere alle operazioni di mobilità e di reclutamento indicando una data successiva al 31 maggio.

Infatti, come sottolinea la Flc Cgil, con questa breve proroga sarà possibile dare soltanto l’ennesima soluzione parziale ad una istanza che riguarda migliaia di docenti di ruolo che hanno fatto richiesta di mobilità e di precari che aspettano la stabilizzazione.

Non è esclusa infatti, l’ipotesi di ulteriore proroga anche se al momento resta solo un’idea portata avanti dalle organizzazioni sindacali.

Le altre scadenze della mobilità 2019

Per il personale docente, il 20 giugno è prevista la pubblicazione dei movimenti.

Per il personale A.T.A. il termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili è il 6 giugno 2019, mentre la pubblicazione dei movimenti avverrà entro il 1° luglio 2019.

Invece, per il personale educativo, il termine ultimo 22 giugno è il termine per la comunicazione all’ufficio delle domande di mobilità e dei posti disponibili e la pubblicazione dei movimenti è prevista per il 10 luglio 2019.