Home Personale Mobilità 2019/2020, tre punti dopo il quinto anno di continuità

Mobilità 2019/2020, tre punti dopo il quinto anno di continuità

CONDIVIDI

Nel punteggio dell’anzianità del servizio per la mobilità e per le graduatorie di Istituto per individuare i docenti perdenti posto, c’è anche il calcolo dei punti per la continuità del servizio. Dopo il quinto anno di continuità spettano 3 punti ad anno scolastico.

Calcolo del punteggio per la continuità del servizio

Nella mobilità territoriale volontaria e nella domanda di mobilità professionale (passaggio di cattedra e di ruolo) potranno avere riconosciuto il punteggio della continuità del servizio coloro che, escluso l’anno in corso, hanno la titolarità, senza soluzione di continuità o senza averla interrotta, per almeno un triennio continuativo. A tal proposito un docente che insegna nella stessa scuola almeno a partire dal 2015/2016 ha diritto al punteggio di continuità del servizio, in tal caso avrà assegnati 6 punti di continuità pari a 2 punti per ogni anno scolastico. I docenti che invece hanno una continuità in una scuola solo per gli anni scolastici 2016/2017 e 2017/2018, nonostante la continuità persista per l’anno scolastico 2018/2019 (anno in corso), non avranno maturato un’anzianità di permanenza nella stessa scuola, tale da avere riconosciuto un qualsiasi punteggio di continuità per la mobilità territoriale e professionale 2019/2020.

In buona sostanza il punteggio minimo di continuità del servizio per la mobilità territoriale e professionale è di 6 punti, per la mobilità 2019/2020 verrà attribuito a coloro che nel triennio 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018 sono rimasti titolari nella stessa scuola senza avere ottenuto assegnazione provvisoria o a coloro che in tale triennio hanno perso la titolarità per un trasferimento d’ufficio o a domanda condizionata con richiesta di rientro nella scuola di precedente titolarità. Oltre il quinto anno di continuità in una stessa scuola il docente si vedrà assegnati 3 punti per ogni anno.

ICOTEA_19_dentro articolo
Numero di anni di servizio continuativo in una stessa scuola di titolarità  Punteggio relativo Tabella punteggi continuità servizio per mobilità territoriale e professionale volontaria.

 

 

 

 

L’esempio della tabella si ferma a 15 anni di continuità del servizio, chiaramente ad ogni anno successivo si aggiungono 3 punti, per cui con 16 anni di continuità si avranno 43 punti.

3 6
4 8
5 10
6 13
7 16
8 19
9 22
10 25
11 28
12 31
13 34
14 37
15 40

Per la mobilità d’ufficio e per le graduatorie interne di Istituto per l’individuazione dei docenti perdenti posto la tabella parte già dal primo anno di continuità (escluso l’anno in corso), con 2 punti per ogni anno scolastico di continuità fino al quinquennio e 3 punti per ogni anno scolastico oltre il quinquennio.

Numero di anni di servizio continuativo in una stessa scuola di titolarità  Punteggio relativo Tabella punteggi continuità servizio mobilità d’ufficio e graduatorie Istituto soprannumerari

 

L’esempio della tabella si ferma a 12 anni di continuità del servizio, chiaramente ad ogni anno successivo si aggiungono 3 punti, per cui con 13 anni di continuità si avranno 34 punti, con 14 anni di continuità 37 punti e con 15 anni di continuità 40 punti e così via.

1 2
2 4
3 6
4 8
5 10
6 13
7 16
8 19
9 22
10 25
11 28
12 31

Per quanto riguarda la mobilità d’ufficio e le graduatorie di Istituto per l’individuazione dei  docenti perdenti posto, in aggiunta alla continuità del servizio nella scuola di titolarità, si assegnano punti 1 per ogni anno di insegnamento svolto nella sede (COMUNE) di titolarità ma in altra scuola. Il predetto punteggio va attribuito se la sede di titolarità giuridica e la sede in cui l’interessato ha prestato servizio continuativo coincidono per il periodo considerato. Il punteggio va anche attribuito nel caso di diritto al rientro nell’ottennio del personale trasferito in quanto soprannumerario.