Home Mobilità Mobilità 2020, al via le domande per il personale ATA: la guida...

Mobilità 2020, al via le domande per il personale ATA: la guida alla compilazione

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Da oggi, 1° aprile 2020, sono aperte le funzioni su Istanze on-line per presentare domanda di mobilità, a decorrere dal 1° settembre 2020, per il personale ATA.

La domanda entro il 27 aprile 2020, così come previsto dalla Ordinanza Ministeriale 182 del 23 marzo 2020.

Le altre scadenze sono:

ICOTEA_19_dentro articolo
  • 8 giugno per la conclusione degli adempimenti di competenza degli uffici periferici del Ministero
  • 2 luglio per la pubblicazione degli esiti della mobilità.

Revoca della domanda

Come per il personale docente, anche per gli ATA è consentita la revoca delle domande di movimento presentate o la regolarizzazione della documentazione allegata. La richiesta di revoca deve essere inviata per il tramite della scuola di servizio o presentata all’Ufficio territorialmente competente ed è presa in considerazione soltanto se pervenuta non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili.

Indicazione delle preferenze

Il personale ATA di ruolo può chiedere il trasferimento ad altre sedi nell’ambito della provincia di titolarità o per sedi di una sola altra provincia (diversa da quella in cui è titolare) o congiuntamente per entrambe. Qualora intenda avvalersi di entrambe le facoltà, deve presentare congiuntamente le due domande. Non si terrà conto della domanda relativa alla provincia di titolarità qualora risulti accolta la domanda di trasferimento ad altra provincia.
Le preferenze, sia a livello di singola scuola come a livello di comune, distretto, provincia o
centro territoriale riorganizzato nei centri provinciali per l’istruzione degli adulti devono essere indicate trascrivendo l’esatta denominazione riportata negli elenchi ufficiali, comprensiva del codice meccanografico. Le preferenze vengono prese in esame nell’ordine espresso dall’aspirante.

Per le indicazioni del tipo sintetico – comune, distretto, provincia – è sufficiente riportare la denominazione, comprensiva del codice, contenuta in uno qualsiasi dei bollettini ufficiali escluso quello delle scuole dell’infanzia.

VAI AGLI ELENCHI UFFICIALI

Modulistica e autodichiarazioni

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato i modelli di domanda per il personale ATA:

Sono disponibili anche le autodichiarazioni:

Come compilare la domanda

Si segnala che il Ministero ha reso disponibile la guida alla compilazione, che si aggiunge alle guide per il personale docente.

TUTTO SULLA MOBILITA’ 2020/2021

 

 

Preparazione concorso ordinario inglese