Home Mobilità Mobilità: spariscono le preferenze sintetiche di comune e distretto

Mobilità: spariscono le preferenze sintetiche di comune e distretto

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Secondo l’accordo che sta per arrivare al termine entro le prossime ore, le preferenze sintetiche saranno solo di ambito e provincia.

Spariscono, è ormai cosa certa, le preferenze sintetiche dei comuni e dei distretti, restano solo le preferenze specifiche su scuola, che saranno non meno di 5 (i sindacati stanno cercando di arrivare almeno a 7), e le preferenze sintetiche di ambiti territoriali e province che potrebbero essere al massimo 10 (i sindacati stanno cercando di ridurli a 8).

ICOTEA_19_dentro articolo

In totale saranno al massimo 15 preferenze e la domanda sarà unica per ogni ordine di scuola. Come abbiamo già scritto una delle novità più importanti dell’accordo di oggi tra Miur e sindacati, è quello che sarà possibile il passaggio di titolarità da Ambito su scuola e viceversa.

Ci viene confermata anche la volontà politica di modificare la legge 107/2015. Quindi per quanto riguarda l’opportunità della mobilità su almeno 5 scuole, pare evidente che il comma 73 della suddetta legge sarà presto modificato in virtù di questo accordo del 29 dicembre 2016.

Le trattative stanno ancora continuando anche su altri nodi, si prevede la firma fra qualche ora.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese