Home Precari Modello domanda MAD, si avvicina settembre, è tempo di invio ai dirigenti

Modello domanda MAD, si avvicina settembre, è tempo di invio ai dirigenti

CONDIVIDI
  • Credion

Solo chi i non è ancora inserito in GAE, in GPS e in GI per quest’anno scolastico 21/22 potrà presentare la MAD, la cosiddetta messa a disposizione per eventuali supplenze temporanee attribuite dai Dirigenti Scolastici e per eventuali supplenze di durata annuale dopo il 31 dicembre 2021.

Ai docenti in MAD non possono essere assegnati posti al 31 agosto e al 30 giugno di competenza degli AT fino al 31 dicembre 2021. 
La MAD può essere presentata per scuola di una sola provincia e per un numero non limitato di scuole.

Icotea

Si possono presentare le domande già a partire da questa settimana.
È necessario possedere il titolo di studio valido per l’insegnamento, si possono presentare MAD per più tipologie di posto e classi di concorso ivi compresi i posti di sostegno.

Nell’attribuzione delle supplenze l’abilitato precede sempre il non abilitato.
Il docente non specializzato su sostegno precede sempre il non specializzato.

L’aspirante nella domanda, inoltrata ai Dirigenti Scolastici via PEC, dovrà dichiarare di non essere presente in GAE in GPS e in GI di alcuna provincia.
La documentazione (titoli di studio, eventuale titolo di abilitazione, eventuale titolo di specializzazione, eventuali titoli culturali ed eventuali titoli di servizio) va documentata in allegato alla domanda con autocertificazione onnicomprensiva ai sensi del DPR 445/2000.

La documentazione successivamente va esibita in originale o in fotocopia al DS all’atto della nomina. Con tutta probabilità in caso di difficoltà nel reperire supplenti, il MI, come lo scorso anno, si potrebbe derogare dal divieto di presentare la DAD ai docenti già inseriti in GAE, GPS e GI previsto dal MI per quest’anno scolastico.

SCARICA LA DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE