Home Contratti Mof e aree a rischio: incontro al Miur del 4 settembre 2014

Mof e aree a rischio: incontro al Miur del 4 settembre 2014

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Oggi, 4 settembre 2014, si è svolto al Miur il primo incontro d’informativa su alcune tematiche importanti.

Innanzitutto si è parlato delle economie del MOF a.s. 2013/2014: secondo quanto riportato dalla Flc Cgil, il Miur non è ancora in grado di quantificare le economie dell’a.s. 2013/2014, essendo in attesa dei dati relativi alla pratica sportiva e alle doppie indennità spettanti ai sostituti dei DSGA e mancando, inoltre, dalla rilevazione alcune scuole per definire il fabbisogno. Il Sindacato ha al riguardo espresso al Miur l’urgenza di definire le economie spettanti alle scuole, “poiché è necessario individuare al più presto la possibilità di capienza per coprire le posizioni economiche del personale ATA, nel periodo che va dal 1^ settembre al 31 dicembre 2014, in quanto riconosciute solo giuridicamente”.

Nell’incontro coi sindacati il Ministero ha presentato anche l’Ipotesi di CCNI 2014/2015 sulle aree a rischio, richiamando l’urgenza di sottoscrivere al più presto l’accordo, considerati i tempi piuttosto lunghi dell’iter di certificazione dei contratti (regionale e nazionale). Nell’accordo non saranno però ancora inseriti i risultati dei monitoraggi degli UU.ss.rr. che non sono ancora stati ultimati. Quello che si sa è che il totale dei fondi delle aree a rischio di quest’anno sarà ridotto rispetto al 2013/2014 e le risorse serviranno per lo più a coprire i progetti in quei contesti territoriali dove c’è una forte dispersione scolastica (il 30% nelle regioni meridionali) e avvengono dei processi immigratori. Nulla di nuovo per quanto riguarda, invece, i criteri e le percentuali di ripartizione dei fondi a livello regionale.

ICOTEA_19_dentro articolo

I sindacati si sono riservati di firmare l’accordo, non appena pronti i monitoraggi richiesti, previo ulteriore incontro informativo.

Il Ministero ha, inoltre, informato che a breve saranno effettuate le erogazioni spettanti per l’a.s. 2013/2014.

Nell’incontro si è parlato anche del personale della scuola utilizzato e comandato presso altri uffici del MIUR ex art. 86 CCNL. A proposito, il Miur ha comunicato che l’accordo per la destinazione delle risorse deve ancora essere registrato della Ragioneria Generale, la quale ha mosso dei rilievi ai quali il Ministero sta rispondendo.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese