Home Disabilità Muore la Rete dei 65 movimenti e nasce la FIRST

Muore la Rete dei 65 movimenti e nasce la FIRST

CONDIVIDI

Con un coomunicato diramato in queste ore la “Rete dei 65 movimenti” annuncia il proprio sciolgimento. 

Dalla Rete nasce però FIRST ossia  laFederazione Italiana Rete Sostegno e Tutela dei diritti delle persone con disabilità
La Rete ha svolto un significativo ruolo nei mesi in cui Governo e Parlamente hanno lavorato alla stesura del decreto legislativo su inclusione e sostegno mantenendo sempre una posizione di rifiuto del provvedimento di cui, anche fino a poche ore prima della sua approvazione definitiva, veniva chiesto il ritiro.
Il lavoro della Rete proseguirà con la FIRST che si inserisce nel paesaggio italiano dell’associazionismo e delle federazioni che riguardano le persone con disabilità.
La nuova organizzazione ha già eletto i propri organi statutari, tra cui i consiglio direttivo e il presidente.
A questa carica è stato eletto l
‘avvocato Maurizio Benincasa che ha subito dichiarato che Federazione è un esperimento unico in Italia, “perché mira al perseguimento effettivo dei diritti e delle tutele delle persone con disabilità in tutti gli ambiti di vita e in particolare nell’ambito scolastico, al fine di realizzare un’effettiva inclusione, attraverso una nuova visione unitaria con il mondo della scuola e con tutte le altre figure professionali fondamentali per gli alunni con disabilità, laddove altre realtà vogliono enfatizzare i contrasti e separare noi invece vogliamo unire“.
Obiettivo della Federazione è anche quello di entrare a far parte dell’osservatorio inclusione del MIUR al fine di migliorare gli schemi di regolamento che riguardano la disabilità.

Icotea