Home Attualità Muore una docente a Napoli, sospetto di meningite batterica

Muore una docente a Napoli, sospetto di meningite batterica

CONDIVIDI

Una insegnante di 58 anni è morta nella notte tra il 23 e il 24 febbraio all’ospedale Cotugno di Napoli, per una sospetta meningite batterica.

Lo riferisce l’agenzia Ansa. La donna, residente a Marigliano (Napoli), insegnava in una scuola elementare del posto, in località Faibano, che è stata immediatamente chiusa dal sindaco Antonio Carpino, non appena ha ricevuto comunicazione del sospetto caso di meningite batterica.

Icotea

Bambini, insegnanti e personale scolastico, ha fatto sapere il sindaco, sono già stati sottoposti alla profilassi del caso.

Lo stesso sindaco campano spiega che “al momento non abbiamo ancora alcuna diagnosi ufficiale, ma abbiamo comunque allertato tutti i medici e i pediatri del territorio, e chiunque ritenga di aver avuto contatti con l’insegnante può rivolgersi al proprio medico”.

 

{loadposition carta-docente}

 

In città la notizia si è rapidamente diffusa, e anche altre scuole del territorio sono rimaste semideserte. ‘

“C’è molto allarme e per tranquillizzare tutti abbiamo disposto, nonostante non sia previsto, la disinfezione di tutte le scuole del territorio”, ha concluso Carpino.

Solo qualche giorno fa avevamo scritto che docenti e studenti sono più esposti a rischio meningite: in attesa di conferme, assistiamo ad un altro episodio di cronaca che avvalora questa ipotesi.

Ricordaiamo anche, però, che il numero di casi compelssivi a livello nazionale riscontrati quest’anno non è affatto in aumento rispetto al passato.