Home Alunni “Nel blu…”: i liceali raccontano Lampedusa

“Nel blu…”: i liceali raccontano Lampedusa

CONDIVIDI

“Stamattina siamo stati all’Isola dei Conigli, forse la spiaggia più bella e importante. Abbiamo girato anche le scene in acqua: tra poco ci rimettiamo al lavoro”: Emanuela ha 18 anni, vive sull’isola siciliana

7 ragazzi della quinta B del Liceo Scientifico Majorana di Lampedusa  sono gli autori del soggetto selezionato dalla giuria di Ciak Junior per la realizzazione del terzo film di ‘Ciak Junior, programma ideato da Sergio e Francesco Manfio in onda su Canale 5 domenica 3 luglio.

Icotea

La loro storia, pronta a diventare un cortometraggio, si intitola “Nel blu…” e racconta Lampedusa non come l’isola dei tanti sbarchi, ma come quella vissuta dagli isolani.

“La proposta ce l’ha fatta una delle nostre professoresse, sempre pronta a spronarci per farci mettere in gioco. Così abbiamo pensato di presentare l’isola nella sua realtà tranquilla e semplice, di rappresentarci come siamo veramente. Siamo una popolazione molto accogliente, questo sì. Ma tante persone pensano che l’isola sia un centro di prima accoglienza a cielo aperto, che le nostre strade siano affollate di migranti: non è così. I profughi che giustamente arrivano sulle nostre coste non hanno mai creato problemi: se ne vedono in giro pochissimi, e sono molto tranquilli”. Per mostrare la vera Lampedusa, i ragazzi hanno puntato sui colori dell’isola, sul mare, sul verde, sulla cucina locale, “mettendo l’accento su tutta la bellezza della nostra terra”.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

 “Nel blu…” è la storia del liceo lampedusano che organizza un gemellaggio con un liceo milanese. Ma dei ragazzi di Milano, nessuno decide di partire, chi per volere dei genitori, chi per paura di recarsi in un posto pericoloso. Solo uno, controvoglia, alla fine accetta: dopo una fase iniziale in cui si mostrano tutti gli stereotipi del milanese, il ragazzo impara a conoscere l’isola e tutti i suoi aspetti, positivi e negativi. Scontrandosi con una realtà molto simile alla sua e per certi aspetti migliore, si renderà conto che le notizie dei giornali vanno prese con beneficio d’inventario e prima di farsi un’opinione bisogna vivere esperienze in prima persona. Protagonisti, i 7 alunni della quinta B, uno dei quali interpreta il milanese gemellato che, per essere più credibile, è stato doppiato”.

Verranno anche realizzate le clip di “Lampedusa in pillole”, in cui i giovani mostreranno gli angoli più caratteristici dell’isola, e non mancherà un angolo dedicato ai dolci.

Gli studenti di Lampedusa, insieme ai coetanei autori e interpreti degli altri due cortometraggi italiani di Ciak Junior (realizzati ad Ancona e Savona), e ai tanti ragazzi stranieri che prendono parte al progetto (Ciak Junior ha seguito la realizzazione di 30 film in un anno), parteciperanno quindi al Festival internazionale Ciak Junior in calendario il 27 – 28 maggio a Cortina d’Ampezzo.