Home Valutazioni Nessuna proroga per il RAV: resta fermo il 30 giugno

Nessuna proroga per il RAV: resta fermo il 30 giugno

CONDIVIDI

Con la nota prot. n. 6809 del 20 giugno 2016 il Miur comunica che non è possibile procedere ad eventuali proroghe della chiusura delle funzioni per l’aggiornamento del RAV, in quanto le priorità interne al Rapporto sono da collegare con i nuovi incarichi dei Dirigenti scolastici ed alle integrazioni degli incarichi in essere.

Infatti, così come riportato dalla legge 107/2015 all’art. 1 comma 93: “Per la valutazione del dirigente scolastico si tiene conto del contributo del dirigente al perseguimento dei risultati per il miglioramento del servizio scolastico previsti nel rapporto di autovalutazione .

ICOTEA_19_dentro articolo

 

{loadposition bonus}

 

Pertanto, resta ferma la scadenza del 30 giugno per la chiusura del RAV.

Il Miur ricorda comunque che, per coloro che non avranno modo di confermare o aggiornare il RAV entro il 30 di giugno, il sistema mantiene comunque in memoria il Rapporto precedente.

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola