Home Attualità Nomine Bussetti azzerate, Ministro Fioramonti nominerà nuovi DG

Nomine Bussetti azzerate, Ministro Fioramonti nominerà nuovi DG

CONDIVIDI

La nostra testata in anteprima aveva annunciato le imbarazzanti nomine tentate dall’ex Ministro Bussetti, abbiamo anticipato anche il blocco delle nomine da parte della Corte dei Conti, adesso è stato fatto dal Governo un decreto legge ad hoc che ha azzerato tutte le nomine fatte anche da Bussetti . Mentre l’ex Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti sarà presto chiamato a dare spiegazioni su alcune vicende riscontrate all’interno di Viale Trastevere durante la sua gestione, il nuovo capo del Miur Fioramonti, che con la sua entrata come Ministro ha segnato una evidente discontinuità, dovrà nominare i nuovi Direttori generali e riorganizzare l’organigramma ministeriale.

Decreto legge annulla nomine di Bussetti

Il Governo ha approvato, in sede di consiglio dei Ministri, il DECRETO-LEGGE 21 settembre 2019, n. 104 . In tale Decreto all’art.6 c’è una norma riguardante gli “Interventi urgenti sull’organizzazione del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca”. Questa norma modifica e in alcuni casi azzera quanto fatto e deciso dall’ex Ministro leghista Marco Bussetti.  In buona sostanza questo decreto legge modifica l’articolo 1, comma 345, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 consentendo al Ministro Fioramonti di intervenire a fare le nomine a Direttore generale e di occuparsi del riordino dell’organizzazione del Miur.

Ecco la modifica che azzera totalmente le nomine imbarazzanti fatte da Marco Bussetti: «Conseguentemente il  Ministero  medesimo  provvede  ad  adeguare  la propria organizzazione mediante nuovi regolamenti, ivi incluso quello degli uffici di diretta collaborazione, che possono  essere  adottati con le modalità di  cui  all’articolo  4-bis  del  decreto-legge  12 luglio 2018, n. 86, convertito,  con  modificazioni,  dalla  legge  9 agosto 2018, n. 97, se emanati entro il 31  ottobre  2019,  anche  al fine di semplificare ed accelerare  il  riordino  dell’organizzazione del  Ministero.  Nelle more dell’entrata in   vigore   dei   nuovi regolamenti di organizzazione, gli incarichi dirigenziali di livello generale continuano ad avere efficacia sino all’attribuzione dei nuovi.».

ICOTEA_19_dentro articolo

Fioramonti e la discontinuità al Miur

L’impressione che ha dato Lorenzo Fioramonti in queste poche settimane dal suo insediamento a Ministro dell’Istruzione, è che ci sia un altro modus operandi e una netta discontinuità con la gestione dell’ex Ministro Bussetti.

D’altronde non è un mistero che Fioramonti non abbia condiviso molto di quello che è stato fatto nei 15 mesi in cui è stato il viceministro di Marco Bussetti.

Tutti ricordiamo lo sfogo avuto da Lorenzo Fioramonti quando Bussetti fece spoil system revocando dell’incarico a presidente ASI il fisico italiano Roberto Battiston.

In quella occasione le dichiarazioni di Lorenzo Fioramonti furono: “Ho appreso anche io questa notizia dai social network stamattina. Non sarebbe male se decisioni che attengono allo sviluppo ed alla leadership del sistema di ricerca in Italia si condividessero anche con il Vice Ministro, visto che si è occupato di ricerca scientifica per anni.”.

CONDIVIDI