Home Sicurezza ed edilizia scolastica Norme per la gestione del rischio incendio in ambito scolastico

Norme per la gestione del rischio incendio in ambito scolastico

CONDIVIDI
  • Credion

L’obiettivo della valutazione del rischio incendio è di consentire al dirigente scolastico di prendere i provvedimenti di prevenzione e protezione che sono effettivamente necessari per salvaguardare la sicurezza di tutto il personale e degli allievi, nonché degli altri utenti della scuola (genitori, fornitori, ecc.).

Il D.Lgs. 81/08 (art. 46) affronta la problematica incendio sotto il profilo organizzativo, formulando prescrizioni a carico dei dirigenti scolastici rispetto alle misure di prevenzione e a quelle da attuare in caso d’evacuazione.

Altre norme essenziali per la gestione del rischio incendio in ambito scolastico sono:

  • DM Interno 26.8.92 – Norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica;
  • DM Interno 10.3.98 – Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro (validi anche per l’ambito scolastico);
  • DPR 151/11 – Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi, a norma dell’art. 49, comma 4-quater, del DL 78/10, convertito, con modificazioni, dalla L. 122/10 (valido anche per l’ambito scolastico).
  • Decreto 7 agosto 2017 contenente: Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche, ai sensi dell’art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139.