Home Attualità Nuovo anno di prova e formazione: parere favorevole del CSPI

Nuovo anno di prova e formazione: parere favorevole del CSPI

CONDIVIDI

Nella seduta del 13 ottobre il CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) ha formulato il proprio parere sullo schema di decreto ministeriale in materia di anno di prova e di formazione del  personale docente.

Il parere – segnala Flc-Cgil – sottolinea l’importanza del reclutamento e della formazione iniziale del personale al fine di consentire un autentico esercizio del diritto di istruzione nel sistema scolastico pubblico. Pertanto, il CSPI sollecita il Ministero dell’Istruzione a definire un sistema ordinario che dia certezze di programmazione e per la preparazione ai candidati, anche al fine di approdare a una riforma del reclutamento che metta al centro la formazione con percorsi abilitanti strutturati e stabili”.

Icotea

Il provvedimento – chiarisce ancora la FLC – si applica al personale che risulterà assunto a seguito dell’espletamento del concorso ordinario previsto dal comma 10 del decreto legge n. 73/2021 (il cosiddetto decreto sostegni bis).

Il CSPI ha colto l’occasione per  invitare “il Ministero dell’Istruzione – anche attraverso il confronto al ‘Tavolo per il Reclutamento’ istituito con il ‘Patto per la Scuola’ – ad avviare, come previsto nel PNRR, le riforme relative al miglioramento dei processi di reclutamento e di formazione degli insegnanti, individuando modalità che siano omogenee, univoche ed orientate alla valorizzazione di competenze e professionalità”.

PARERE DEL CSPI IN MATERIA DI ANNO DI FORMAZIONE E PROVA