Home Valutazioni Nuovo dirigente e scuola dimensionata: situazioni particolari per l’approvazione del RAV

Nuovo dirigente e scuola dimensionata: situazioni particolari per l’approvazione del RAV

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Entro il 30 settembre le scuole dovranno, se necessario, modificare/integrare il rapporto di autovalutazione chiuso a fine luglio e procedere alla sua approvazione.

Le ultime indicazioni sono state fornite dal Miur con nota prot. n. 7904/2015, cui fa ora seguito una nota tecnica del 9 settembre, per chiarire le seguenti situazioni particolari:

ICOTEA_19_dentro articolo

Dirigente scolastico con un incarico presso una nuova istituzione scolastica

I dirigenti scolastici che hanno cambiato sede devono essere riprofilati per fare in modo che possano accedere al RAV dell’istituzione scolastica di nuova assegnazione. Invece, coloro che a partire dall’anno scolastico 2015/16 hanno avuto l’incarico come dirigenti (neo assunti) dovranno ricevere le credenziali per l’accesso alla piattaforma; sarà pertanto necessario profilare il neo dirigente con il proprio nominativo, la mail istituzionale e la scuola di riferimento al fine di fargli pervenire le credenziali per l’accesso e per le funzioni di chiusura e pubblicazione del RAV. Queste operazioni verranno effettuate dal sistema informatico centrale entro i prossimi giorni. Dopo questa operazione, i dirigenti scolastici che hanno cambiato sede non potranno più accedere al RAV dell’istituzione scolastica di cui erano responsabili fino all’anno scolstico 2014-15, pertanto le eventuali operazioni di riapertura e correzione del RAV dovranno essere svolte, in questo caso, dal nuovo dirigente scolastico nominato presso la scuola.

SEGUI IL WEBINAR DE ‘LA TECNICA DELLA SCUOLA’

RAV e azioni di miglioramento efficaci e condivise nella scuola che si autovaluta
Segui la diretta comodamente da casa sul tuo pc.

Il corso si svolge on line con il docente dal vivo. 
Durante le sessioni potrai interagire con il relatore tramite chat.

SARANNO SVOLTI 2 INCONTRI CON IL RELATORE GIOVANNI MORELLO
14 e 16 SETTEMBRE 2015 DALLE ORE 18.00 ALLE ORE 20.00

Istituzioni scolastiche che hanno avuto dimensionamenti o accorpamenti a partire dall’a.s. 2015/16

Le istituzioni scolastiche di nuova definizione per effetto di dimensionamenti o accorpamenti non devono nel mese di settembre elaborare un nuovo RAV, ma solo curare la eventuale modifica e la pubblicazione dei RAV già predisposti nel precedente anno scolastico. Bisogna, infatti, ricordare che il RAV, come evidenziato dalla (DM 11/2014), è riferito all’anno scolastico 2014/15, di conseguenza non riguarda le istituzioni scolastiche che sono state formate nell’a.s. 2015/16.

Della nuova situazione si terrà conto, naturalmente, nella definizione del piano dell’offerta formativa; le azioni di miglioramento potranno prendere spunto dalle priorità indicate nei RAV delle istituzioni scolastiche funzionanti nel 2014/2015.

Le istituzioni scolastiche di nuova definizione per effetto di dimensionamenti o accorpamenti saranno chiamate a fare le loro analisi e ad elaborare il RAV quando si apriranno le funzioni per il rapporto dell’anno scolastico 2015/16.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese