Home Alunni Occupato il liceo Manara a Roma

Occupato il liceo Manara a Roma

CONDIVIDI

«Questa è la storia, facciamo la storia», scrivevano i ragazzi del liceo Manara nelle loro chat e sui canali social. E poche ore dopo, un gruppo di studenti del Collettivo ha occupato l’Istituto:  «La scuola è nostra», «roba nostra», «calate tutti», gli slogan ripetuti dai ragazzi la cui occupazione segue quella della Riuz, tenuta però solo per 24 ore.

altre scuole pronte al blitz

Sembra, secondo il Messaggero, che anche i ragazzi del Virgilio stiano studiando la strategia migliore per prendere possesso dell’istituto.

«Vani i tentativi condotti per trovare un accordo con gli occupanti, nonostante la massima disponibilità dimostrata dalla comunità educante e una certa apertura al dialogo da parte degli studenti», ha scritto la dirigente scolastica, che ha poi chiesto l’intervento della polizia. Ma nonostante la presenza degli agenti del commissariato Monteverde, di alcuni genitori e dei docenti, la minoranza ha deciso per tutti: stop alle lezioni.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le proteste e i presidi

Difficile sapere quanto durerà la protesta, anche se la dirigente ha fatto sapere di voler «richiedere interventi agli organi competenti per la ripresa delle regolari attività didattiche a seguito di consultazione del Consiglio di Istituto e del Collegio dei Docenti». «Contro la scuola dei padroni, dieci, cento, mille occupazioni», urlavano dal cortile della scuola gli autori del blitz, che poi spiegavano le ragioni della loro protesta in un documento: “Denunciamo logiche politiche e di gestione che sono in crisi e che stanno sempre più limitando la libertà, la democrazia e l’uguaglianza nelle nostre scuole, nel nostro paese e più in generale nel mondo”.

CONDIVIDI