Home Archivio storico 1998-2013 Generico Olimpiadi nazionali di Matematica: per top 300 ultimo atto a Cesenatico

Olimpiadi nazionali di Matematica: per top 300 ultimo atto a Cesenatico

CONDIVIDI
  • Credion
La Matematica è comunemente considerata la “bestia nera degli studenti italiani”: almeno quattro su dieci stentano a raggiungere la sufficienza e non pochi la considerano una materia ostica e senza senso. Eppure in migliaia la amano. Tanto da affrontare ferree prove e mettersi in competizione con i più bravi per dimostrare, prima di tutto a se stessi, che problemi a base di numeri hanno sempre una soluzione logica.
E dopo una prima doppia selezione, cui hanno partecipato quasi 300.000 studenti delle superiori per un totale di 1.800 istituti coinvolti, i 300 migliori si stanno ora preparando per le selezioni finali nazionali, giunte alla XXV edizione, che quest’anno si svolgeranno dal 7 al 10 maggio a Cesenatico.
Per loro la commissione di esperti dell’Unione Matematica Italiana, organizzatrice della manifestazione, che si avvale del patrocinio del Ministero dell’istruzione, ha preparato sei quesiti matematici: si tratta di test impegnativi e di non facile soluzione che però, come da sempre sostengono cultori della matematica, hanno poco a che vedere con numeri e statistiche. Le prove saranno infatti rappresentate da teoremi e deduzioni. “Per esempio – spiegano gli organizzatori – da dove comincereste se vi chiedessero di… ‘Dimostrare che, comunque si prendano 18 numeri interi positivi consecutivi minori o uguali a 2005, ce n’è almeno uno divisibile per la somma delle sue cifre’?”.
I favoriti delle selezioni nazionali di quest’anno sono studenti che già hanno saputo dire la loro nelle competizioni passate: su tutti Andrea Fogari (iscritto al quarto superiore e campione italiano 2008 ed anche terzo assoluto alla più importante competizione europea del 2008) e Pietro Vertechi (di quinta, campione italiano 2007 e quarto assoluto ai mondiali del 2007). Questi due atleti, assieme a Leonardo Patimo, Kuzmin Kirill, Giovanni Paolini e Luca Ghidelli, hanno partecipato a inizio marzo alla II edizione del Romanian Master in Mathematics, una gara ristretta per l’elite matematico-olimpica delle nazioni mondiali, dove l’Italia si è classificata sesta. Una competizione, che assieme a quella di Cesenatico ed altre gare e stage, svolte negli ultimi mesi, servirà ai professori Roberto Dvornicich e Massimo Gobbino, dell’Università di Pisa, per selezionare i migliori i sei ragazzi che rappresenteranno l’Italia a Brema, dove dal 13 al 22 luglio si svolgerà la 50sima edizione delle Olimpiadi internazionali della Matematica, cui parteciperanno ben 100 Paesi di tutto il mondo.
Come gli ultimi anni, negli stessi giorni della selezione di Cesenatico, si svolgeranno anche delle gare a squadre, a cui parteciperanno altri 500 ragazzi: i gruppi appartenenti a 70 istituti superiori di tutta Italia, selezionate a partire da più di 400, si sfideranno all’interno del Palazzetto dello Sport di Cesenatico, con tanto di punteggi aggiornati in tempo reale proiettati sulle pareti. L’istituto campione in carica è il Liceo Scientifico Marconi di Carrara, che nel 2008 ha ottenuto una vittoria schiacciante.
 
Per ulteriori informazioni
Progetto Olimpiadi della Matematica: http://olimpiadi.dm.unibo.it/
International Mathematical Olympiad: http://www.imo-official.org/
Prof. Roberto Dvornicich – Presidente della Commissione Olimpiadi – [email protected]
Dott.ssa Silvia Galfrè – Responsabile comunicazione della Commissione Olimpiadi – [email protected]