Home Personale Organico e mobilità 2017/2018 con nuove classi di concorso

Organico e mobilità 2017/2018 con nuove classi di concorso

CONDIVIDI
  • Credion

Molti docenti si stanno chiedendo se per il 2017/2018 debutteranno ufficialmente, oppure no, le nuove classi di concorso ai sensi del DPR n.19/2016.

Sentiti i tecnici del Miur e la sicurezza degli intenti della ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, sembrerebbe che entro il prossimo marzo 2017, saranno pronte a fare il loro debutto le nuove classi di concorso, regolamentate dal DPR n.19 del 14 febbraio 2016.

Icotea

Quindi organici dell’autonomia riferibili al prossimo anno scolastico e la procedura di mobilità 2017/2018, si faranno sulla base delle nuove tabelle delle rinnovate classi di concorso.

L’effetto dell’introduzione delle nuove classi di concorso non è declinabile soltanto sul cambio del codice della classe di concorso, per cui ad esempio le “Discipline letterarie e latino Materie letterarie e latino nei licei e nell’istituto magistrale” saranno definite con il codice A-11 piuttosto che l’ex A051, oppure “Matematica e Fisica” sarà riconoscibile dal codice A-27 piuttosto che l’ex A049, ma più complessivamente si determinerà una nuova logica di composizione degli organici e  fra qualche anno, fino all’esaurimento delle situazioni attuali, avrà fine l’esistenza delle classi di concorso atipiche.

Il condizionale è d’obbligo fintantoché non saranno completate le operazioni tecniche sulle piattaforme digitali del Miur e in attesa della circolare sugli organici e dell’ordinanza ministeriale sulla mobilità 2017/2018. Tuttavia l’operazione nuove classi di concorso sembra ormai una realtà definitiva, su questo la ministra Fedeli a pochissime riserve.   

Per cui nei prossimi organici difficilmente si vedranno assegnare nuovi posti alla classe di concorso di matematica A-26 nei secondi bienni o nell’ultimo anno del liceo scientifico, i docenti A-26, attualmente titolari in un liceo scientifico, resteranno invece salvaguardati fino un loro effettivo soprannumero.

Attendiamo le prossime disposizioni ministeriali sugli organici per comprendere meglio il funzionamento delle nuove classi di concorso in tema della composizione delle cattedre e dei posti per l’anno scolastico 2017/2018.