Home Archivio storico 1998-2013 Generico Padova, l’extra-scuola si fa in piazza

Padova, l’extra-scuola si fa in piazza

CONDIVIDI
  • Credion
Per la prima volta in Italia giovani e adulti insieme per formare un grande abbraccio, per dire che “vince quello che unisce e non quello che divide”, per segnare con “un gesto di festa e responsabilità” il rapporto con la città: l’iniziativa – promossa dal Laboratorio educativo permanente formato da Acli, Agesci, Azione Cattolica, Cisl, Csi, Fict, Cor e Fondazione Exodus, con la partecipazione degli istituti Scolastici e dell’Agorà dei giovani di Padova – si svolgerà a Padova venerdì 3 aprile.
Secondo gli organizzatori, che hanno collocato la manifestazione all’interno del Festival della Cittadinanza e possono contare sul patrocinio del Miur, saranno circa 4.000 i ragazzi ad aderire ai tre meeting point posti al centro della città: i partecipanti si riuniranno a partire dalle 18 del pomeriggio in Piazza Garibaldi, Piazza dei Signori (Gran Guardia), Via VIII Febbraio (davanti al Municipio).
“Il suono delle trombe – si legge nella presentazione – marcherà il perimetro fino allo squillo finale. L’evento proseguirà in Piazza dei Signori con momenti di animazione e soprattutto musica a cura dei ragazzi delle scuole e di gruppi giovanili”.
Il Laboratorio educativo permanente è una rete di organizzazioni impegnate nell’educazione extra-scolastica dei ragazzi e dei giovani. Nato nel dicembre 2007, dopo un percorso di alcuni anni, promuove iniziative e riflessioni finalizzate a sottolineare la priorità del tema educativo.
Sono componenti del Lep: Acli, Agesci, Azione Cattolica, Cisl, Centro Sportivo Italiano, Federazione Comunità Terapeutiche, Federazione Oratori Milanesi, Centro Oratori Romani, Fondazione Exodus.