Home Attualità Parte la petizione “Giustizia rapida contro gli abusi dei dirigenti scolastici”

Parte la petizione “Giustizia rapida contro gli abusi dei dirigenti scolastici”

CONDIVIDI

E’ partita una petizione on line sostenuta da Professione Insegnante e Partigiani della Scuola Pubblica riguardante la giustizia rapida contro gli abusi dei dirigenti scolastici.

Nella descrizione della petizione si scrive: “Sosteniamo la proposta di legge della Senatrice Bianca Laura Granato, volta a garantire una soluzione rapida, e a costo zero, alle controversie scolastiche. Il suo progetto di legge prevede una modifica importante alle norme in vigore in materia di ricorsi avverso i provvedimenti iniqui dei dirigenti scolastici relativi a formazione delle classi, assegnazione delle cattedre ai docenti e formulazione dell’orario. Attualmente contro questi provvedimenti del dirigente scolastico è consentito solamente il ricorso al Giudice del lavoro, mentre la proposta Granato prevede la possibilità di esperire la strada del ricorso amministrativo.

Icotea

In altre parole i docenti potrebbero ricorrere entro cinque giorni al direttore dell’USR che avrebbe il compito di decidere entro i successivi 15 giorni, affidandone l’esame a una commissione formata da tre dirigenti del servizio ispettivo. Tale scelta non preclude il ricorso dinanzi al giudice del lavoro, limitato da costi e da tempi non prevedibili (ricordiamo che una giustizia lenta e differita equivale, molto spesso, a denegata giustizia) ma costituirebbe una valida alternativa, entro l’inizio dell’attività didattica, e a titolo gratuito”.