Home Archivio storico 1998-2013 Generico Parte la Scuola estiva di fisica Gran Sasso-Princeton

Parte la Scuola estiva di fisica Gran Sasso-Princeton

CONDIVIDI
  • Credion
Il 7 marzo è stata presentata la “Scuola estiva di fisica Gran Sasso-Princeton”: l’iniziativa organizzata dai Laboratori nazionali del Gran Sasso e dalla Princeton University (nel New Jersey) prevede una serie di lezioni, negli Stati Uniti, di fisica e astrofisica collegate alle ricerche condotte presso i laboratori italiani, oltre che corsi di laboratorio e di lingua inglese
L’iniziativa è aperta, tramite concorso, a tutti gli studenti delle scuole superiori abruzzesi che siano attualmente iscritti al quarto e quinto anno e che abbiano un reale e specifico interesse nelle materie scientifiche e nelle scienze fisiche, oltre che una discreta conoscenza della lingua inglese. Ai partecipanti saranno offerti vitto e alloggio all’interno del campus di Princeton e il biglietto aereo di andata e ritorno.
Le lezioni saranno tenute in italiano. Un numero minimo di 20 studenti sarà selezionato tramite concorso. Quest’anno parteciperanno anche studenti provenienti South Dakota, dove si sta realizzando un laboratorio scientifico, simile a quello del Gran Sasso, utilizzando una miniera d’oro dimessa.”La Regione Abruzzo – ha detto il presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi – ritiene lo studio delle discipline scientifiche di importanza straordinaria per la crescita e lo sviluppo della nostra economia e pertanto tutte le iniziative che vanno in questa direzione non possono che trovare la piena considerazione da parte del governo regionale”.
I corsi si terranno dal 18 luglio all’8 agosto 2009 presso l’università di Princeton.