Home Mobilità Partigiani della scuola: fallito l’accordo sulla mobilità

Partigiani della scuola: fallito l’accordo sulla mobilità

CONDIVIDI

I Partigiani della Scuola Pubblica (Psp), da qualche tempo in prima linea nella lotta alla ‘Buona scuola’ del governo Renzi e considerati pure “contrastivi” perché intralcerebbero i piani dei manovratori, hanno lanciato un comunicato relativo ai problemi che stanno avviluppando la pubblicazione delle norme per la mobilità

“Come volevasi dimostrare, la trattativa del Miur con i Sindacati che aveva portato ad una preintesa con la quale si sarebbero potuti salvare dagli ambiti territoriali e dalla chiamata diretta solo i docenti immessi in ruolo fino al 2014/15, inclusi i soprannumerari, è fallita, troncata dal parere negativo del Def, quindi si attende un decreto attuativo che definisca gli ultimi dettagli di un piano di deregulation del reclutamento finora trasparente su graduatoria”.

Icotea

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

“Anche i Sindacati hanno le loro responsabilità, perché a parte alcuni, un mese fa nelle riunioni si perdevano finanche nei particolari di un contratto virtuale sulla mobilità, illudendo. Oggi le organizzazioni sindacali devono richiamare a raccolta tutti quegli illusi e spiegare finalmente cosa li attende se non si mette in atto una mobilitazione con uno sciopero globale, scuole chiuse, scrutini bloccati”.