Home Personale Per il 2015, no alla compilazione del 730 in modalità self-service

Per il 2015, no alla compilazione del 730 in modalità self-service

CONDIVIDI

Il sistema NoiPA, per l’anno 2015, non erogherà l’assistenza fiscale diretta. Questo perché da quest’anno è stata introdotta, in via sperimentale, la dichiarazione dei redditi precompilata per lavoratori dipendenti e pensionati, con il modello 730 precompilato a cura dell’Agenzia delle Entrate.

Per evitare la duplicazione dei servizi offerti tramite il self-service 730web con quelli erogati tramite il modello precompilato, NoiPA, con avviso del 2 marzo 2015, fa dunque sapere che non ci sarà la possibilità di predisporre la dichiarazione tramite il portale.

Ma questa non è l’unica novità di quest’anno: infatti, sono previste scadenze più lunghe per la presentazione del modello, dal 15 aprile al 7 luglio 2015.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le modalità per la presentazione sono:

  • tramite l’Agenzia delle Entrate con accesso alla dichiarazione 730 precompilata;
  • tramite CAF o professionista abilitato, in modalità ordinaria o precompilata.

Le risultanze del modello 730 saranno applicate da NoiPA sempre dal mese di luglio direttamente sullo stipendio mensile del dipendente.

Quanto sopra, per quanto riguarda il modello 730.

Per l’altra novità di quest’anno, la Certificazione Unica 2015 (ex modello CUD), NoiPA comunica con avviso del 3 marzo 2015 che l’attività di pubblicazione nell’area riservata del portale NoiPA del modello riferito ai redditi del 2014 è ancora in corso e che pertanto il modello non è al momento disponibile. Con successivo avviso sarà data notizia dell’avvenuta pubblicazione.

CONDIVIDI