Home Personale Periodo di prova: nella nota di accompagnamento accolte alcune richieste dei sindacati

Periodo di prova: nella nota di accompagnamento accolte alcune richieste dei sindacati

CONDIVIDI

Il decreto ministeriale 850 del 27 ottobre scorso ha dettato istruzioni in merito al periodo di prova e formazione del personale docente neo assunto.

Dopo la sua pubblicazione, i Sindacati del Comparto Scuola hanno inviato alcune osservazioni al Miur, avanzando alcune proposte su molti aspetti critici.

Icotea

Il Miur ha risposto ai Sindacati, nel corso dell’incontro di ieri, 4 novembre, comunicando di avere accolto alcune delle richieste avanzate, che saranno pertanto introdotte nella nota di accompagnamento al Decreto, di prossima emanazione.

Così come evidenziato dalla Flc Cgil, uno degli aspetti critici riguarda le affinità tra le discipline al fine del superamento del periodo di prova per chi ha in corso una supplenza: la nota preciserà meglio gli ambiti disciplinari, strumento musicale (anche nei licei musicali) e A031-A032, sostegno verso materia, ecc.

Inoltre, sarà chiarito che il numero di giorni richiesto per il superamento del periodo di prova (180 e 120 giorni) è ridotto proporzionalmente per chi è in part-time o impegnato su spezzone orario.

Si resta, invece, in attesa di risposte in merito all’obbligo del periodo di formazione anche per chi ha ottenuto il passaggio di ruolo nel 2015/2016.