Home Didattica Piano Nazionale Scuola Digitale, si conclude la tappa siciliana

Piano Nazionale Scuola Digitale, si conclude la tappa siciliana

CONDIVIDI

Si conclude con la partecipazione di circa 3.000 tra studenti, docenti, cittadine e cittadini, la seconda tappa siciliana, a Caltanissetta, di Futura, l’evento lanciato dal MIUR per raccontare il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) sui territori.

Futura nasce con l’obiettivo di favorire un confronto sull’attuazione del PNSD, per raccogliere osservazioni, spunti, idee, proposte di miglioramento e nuovi progetti. Dopo il lancio a Bologna, lo scorso gennaio, per Futura è iniziato un tour in 24 tappe sui territori.

La prima, l’11 aprile scorso, a Catania, dove è stata registrata la partecipazione di 4.500 persone che hanno animato per tre giorni il Porto di Catania – Nuova Dogana tra workshop, mostre, dibattiti, vetrine tecnologiche, maratone progettuali e simulazioni di lavori negoziali sui temi delle migrazioni, dello sviluppo urbano e territoriale oltre che sull’innovazione didattica e digitale delle scuole, il tema centrale del PNSD. Le due tappe siciliane di Futura hanno coinvolto, quindi, oltre 7.000 partecipanti.

ICOTEA_19_dentro articolo

A Caltanissetta, dove Futura è stata dedicata al tema “Strade future 4.0”, 120 studentesse e studenti del territorio provinciale sono stati chiamati a una vera e propria maratona progettuale nel corso della quale hanno portato il loro contribuito con idee e proposte sui temi della crescita e del futuro sostenibile del territorio, acquisendo nuove competenze. Inoltre, un gruppo composto da 10 scuole secondarie di secondo grado della Regione Sicilia ha partecipato a “Model 2030”, una simulazione di lavori negoziali delle Nazioni Unite dedicata al tema della mobilità sostenibile e delle infrastrutture. Obiettivo: sensibilizzare studentesse e studenti a fare scelte consapevoli su tematiche centrali per la crescita e il futuro sostenibile del nostro Paese, acquisendo nuove competenze di cittadinanza globale. Un altro momento cruciale della due giorni nissena è stata la Chiamata nazionale alle Stem (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica) intitolata “Womest”.
L’edizione siciliana di Futura si è conclusa con “Caltanissetta chiama Pescara”: un passaggio di testimone con la città che ospiterà la prossima tappa del tour del PNSD, dal 29 al 31 maggio prossimi.