Home Didattica Prof a scuola per prevenire la dipendenza da telefonini e azzardo

Prof a scuola per prevenire la dipendenza da telefonini e azzardo

CONDIVIDI

Attività di formazione dedicata agli insegnanti per capire le nuove dipendenze: sia le nuove tendenze in merito a quelle da sostanza tipo stupefacenti e alcol, quelle più nuove come internet, telefonini e gioco d’azzardo. Presso l’Istituto “G. Zavalloni” di Forlì l’iniziativa, organizzata dal Comune, dal Sert e dal Servizio di Prevenzione alla Salute della Ausl Romagna per i docenti delle scuole medie e superiori di Cesena, ha visto la partecipazione di 40 insegnanti provenienti da vari istituti cittadini. Dalle caratteristiche scientifiche e biologiche delle dipendenze, agli aspetti psicologici per saper riconoscere comportamenti già a rischio in particolare per la “dipendenza tecnologica”, cioè da telefonino e da smartphone.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

 

Questo  ciclo di approfondimenti sulle dipendenze pensato per le scuole prosegue con due incontri dedicati agli studenti degli istituti superiori: il primo è fissato per il 16 aprile e sarà dedicato alle dipendenze da alcol e droghe; nel secondo, previsto per il 22 aprile, si parlerà di dipendenza da gioco. Gli incontri di terranno nelle sale del cinema San Biagio e avranno un taglio informativo e formativo.