Home Archivio storico 1998-2013 Generico Progetto “Icaro” sula sicurezza stradale, un concorso per gli alunni

Progetto “Icaro” sula sicurezza stradale, un concorso per gli alunni

CONDIVIDI
  • Credion
Promosso dal Ministero della pubblica istruzione, in collaborazione con la Polizia di Stato, il Ministero dei trasporti e con il sostegno dell’Unicef, il “Progetto Icaro” è finalizzato a promuovere e diffondere la cultura della legalità e a favorire, da parte dei giovani, l’assunzione di comportamenti corretti ed adeguati sulla strada e più in generale nel contesto della società civile.
Per il corrente anno, contestualmente al suddetto progetto, giunto oramai alla VIII edizione, la direzione generale per lo studente promuove, anche con la collaborazione della Fondazione Ania, il concorso “La campagna la facciamo noi”, riservato agli studenti della scuola di istruzione secondaria di II grado, cui viene richiesto di ideare uno spot (della durata massima di un minuto), volto a promuovere il rispetto della legalità sulla strada. La realizzazione dello spot – che va inviato in formato Dvd, leggibile in un comune lettore per televisore – deve essere riferita all’anno scolastico 2007/2008.
Le istituzioni scolastiche che intendono partecipare devono spedire gli elaborati alla sezione di Polizia stradale della provincia di appartenenza entro il 24 aprile, corredati di lettera di accompagnamento del dirigente scolastico con la dichiarazione che lo spot non è stato oggetto di presentazione in altri concorsi, i dati anagrafici degli studenti, il nominativo del docente di riferimento.

Una commissione provinciale, di cui fanno parte anche un rappresentante del Forum provinciale dei genitori e un rappresentante della Consulta provinciale degli studenti, valuterà i lavori pervenuti e lo spot ritenuto migliore sarà prescelto per partecipare alla selezione nazionale.
Un’ulteriore commissione sceglierà i vincitori a livello nazionale, che verranno premiati a Roma nel corso di un’apposita cerimonia. I tre alunni dichiarati vincitori saranno premiati con un telefono cellulare di ultima generazione e potranno partecipare gratuitamente, insieme al docente accompagnatore, ad un campus di tre giorni presso il Centro addestramento della Polizia Stradale di Cesena. Il Ministero dei trasporti, invece, metterà a disposizione delle scuole vincitrici – classificate dal 1° al 9° posto – un computer portatile.
Gli elaborati vincenti potranno essere utilizzati per la promozione del “Progetto Icaro” per il 2009. I materiali ricevuti, anche se non selezionati, potranno essere comunque utilizzati, esposti e/o pubblicati, con l’indicazione del nome dell’autore, nel corso di iniziative collegate alla tematica della prudenza e della sicurezza stradale.